Sono nati a pochissimi giorni di distanza l’uno dall’altro Gabrio Tullio e Celeste, rispettivamente figlio di Eros Ramazzotti e figlia di Michelle Hunziker. L’ex coppia d’oro sta festeggiando nello stesso momento la nascita di ben due bambini, che andranno ad aggiungersi alla famiglia allargata che i due già formano insieme ai loro compagni e ai figli avuti in questi anni. Mentre la “sorellona” Aurora si gode i due nuovi arrivati, Michelle ed Eros sono impegnati su due fronti differenti, ognuno col suo bambino. Marica ha dato alla luce il primo maschietto per Eros che ha ricevuto dal papà e dalla mamma un nome altisonante che ha fatto storcere il naso al pubblico della rete (un po’ come accaduto con la nascita di Enea Bocci). Più tradizionale è il nome Celeste, voluto da Michelle e Tomaso per la loro secondogenita. Sebbene ormai separati da anni, la Hunziker e Ramazzotti continuano a dividersi il medesimo destino. Il fatto che i loro due figli (terzogeniti per entrambi) siano nati a così poche ore di distanza l’uno dall’altro, potrebbe essere visto come un segno del destino, un segnale inequivocabile del fatto che queste due famiglie continuano a essere legate da un filo invisibile.

Mentre Michelle è già tornata a casa insieme alla sua bambina e si è già concessa il suo primo pranzo fuori con Tomaso, Marica non ha voluto fornire notizie in merito a quanto sta accadendo in questi giorni ma pare sia ancora ricoverata. Sempre molto riservata per quello che riguarda la sua vita privata, sta bene attenta a non fornire dettagli alla stampa. È stata Aurora a pubblicare la prima foto social che fa riferimento al piccolo Gabrio Tullio, orgogliosa di essere diventata sorella per la quarta volta, dopo che il papà le aveva già regalato la piccola Raffaella Maria e la mamma l’altrettanto piccina Sole. Le due famiglie avranno un gran bel daffare nel corso dei prossimi mesi, così come la stessa Aurora che dovrà dividersi equamente tra i due nuovi arrivati, bambini che i suoi genitori hanno deciso di avere quando lei era già diventata un’adolescente perfettamente in grado di goderseli tutti e quattro.