Fabrizio Corona fa marcia indietro su Francesco Totti. Pochi minuti fa su Instagram, l'ex agente fotografico ha scritto un lungo messaggio in cui sostanzialmente chiede scusa al Capitano della Roma per tutte le parole dette in questi giorni, via stories, sui social ma soprattutto in diretta, nell'ormai celebre scontro con Ilary Blasi durante la sesta puntata del Grande Fratello Vip.

Il messaggio di Fabrizio Corona

Fabrizio Corona deve essersi reso conto di aver alzato troppo il tiro con le parole quando, in quell'ormai celebre 25 ottobre, dopo la diretta pubblicò una serie di stories sull'onda della rabbia e dell'impeto. Adesso Corona torna sulle sue parole e conclude il messaggio dicendo di stimare Totti e i suoi figli. Ma non menziona Ilary Blasi.

Sei un grande uomo. Ti ho sempre stimato e ci siamo sempre rispettati. Sei la storia del calcio italiano e sei l’unico pulito, onesto e attaccato ai valori in questo mondo di corrotti, in cui contano solo i soldi, gli status simbol e le cose effimere. Tu facevi il tuo lavoro con passione, come io facevo il mio, pur essendo moralmente criticabile, ma era pur sempre il mio lavoro e io lo amavo. Mi dispiace per ciò che è successo e mi dispiace per te e per i tuoi figli. La mia stima rimane immutata e mi lega a te un ricordo indelebile, le emozioni che ci hai fatto vivere, a me e ai detenuti della cella 116, quel giorno durante la tua ultima partita, nel tuo stadio, con la tua maglia, mentre davi il tuo addio al calcio. Onore a te capitano, continuo a stimare te e rispettare te e i tuoi figli. #capitano

Il video in cui parlava male di Francesco Totti

Ma cosa successe subito dopo la fine dello scontro con Ilary Blasi? Successe che Fabrizio Corona prese lo smartphone e cominciò a registrare stories di continuo, spiegando le sue ragioni e precisando di non farsi prendere in giro "da una ragazzina di 30 anni in trasmissione solo per aver sposato un ex calciatore che non è capace di dire due parole in italiano".

Corona minaccia via Instagram di raccontare la verità, o almeno quella che lui ritiene sia l’unica vera versione della storia: “Sono uscito adesso dalla trasmissione. La signora, se possiamo chiamarla così, Ilary Blasi, che non ha avuto il coraggio di tenermi il confronto, mi ha abbassato il microfono. Adesso vi spiego come farò a dire la mia verità senza farmi abbassare il microfono. Perché questo non è diritto di replica. Da una ragazzina di 30 anni che è in trasmissione solo perché ha sposato un ex calciatore che non è capace di dire due parole in italiano, ma solo di tirare due calci a un pallone, non mi faccio prendere per il c***. E allora adesso, cara mia, visto che tu mi hai abbassato il microfono, io dirò la verità come deve essere detta. Preparati perché adesso scateno l’inferno

Sei un grande uomo. Ti ho sempre stimato e ci siamo sempre rispettati. Sei la storia del calcio italiano e sei l’unico pulito, onesto e attaccato ai valori in questo mondo di corrotti, in cui contano solo i soldi, gli status simbol e le cose effimere. Tu facevi il tuo lavoro con passione, come io facevo il mio, pur essendo moralmente criticabile, ma era pur sempre il mio lavoro e io lo amavo. Mi dispiace per ciò che è successo e mi dispiace per te e per i tuoi figli. La mia stima rimane immutata e mi lega a te un ricordo indelebile, le emozioni che ci hai fatto vivere, a me e ai detenuti della cella 116, quel giorno durante la tua ultima partita, nel tuo stadio, con la tua maglia, mentre davi il tuo addio al calcio. Onore a te capitano, continuo a stimare te e rispettare te e i tuoi figli. #capitano

A post shared by Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal) on