1.293 CONDIVISIONI
18 Ottobre 2021
14:11

Facchinetti aggredito, Alessia Marcuzzi lo difende contro McGregor: “Non c’è nulla da ridere”

Su Twitter Alessia Marcuzzi ha preso posizione contro l’episodio di cui è rimasto vittima l’ex compagno Francesco Facchinetti: “Scusate ma da quando tirare un pugno è diventato normale?”, ha tuonato la conduttrice puntando il dito contro chi ha preso con ironia l’episodio che ha coinvolto il fighter e il produttore. “Questo signore se ne va in giro ad aggredire la gente, ma siccome è il grande Mc Gregor piovono battute? Io non rido per niente”, ha concluso. Nel frattempo l’hotel che li ospitava si è detto pronto a collaborare con la polizia sull’aggressione.
A cura di Giulia Turco
1.293 CONDIVISIONI

Alessia Marcuzzi mostra tutto il suo sostegno all'ex Francesco Facchinetti, padre di Mia la figlia che hanno in comune, dopo la brutta vicenda dell'aggressione da parte di McGregor. Il produttore ha denunciato via social che nella serata di sabato 16 ottobre dopo una conversazione apparentemente amichevole con il lottatore di MMA, McGregor gli avrebbe tirato un pugno dritto in faccia, davanti ad una serie di testimoni. SU Twitter Alessia Marcuzzi ha preso posizione contro l'episodio: "Scusate ma da quando tirare un pugno è diventato normale?", ha tuonato la conduttrice puntando il dito contro chi ha preso a ridere l'episodio che ha coinvolto il fighter. "Cioè questo signore se ne va in giro ad aggredire la gente (guardate cosa ha fatto ai VMA), ma siccome è il grande Mc Gregor piovono battute? Io non rido per niente. Sono con te Francesco Facchinetti".

Il racconto dell'aggressione a Facchinetti

"Sono stato aggredito senza una ragione proprio da Conor McGregor". Così Francesco Facchinetti ha raccontato la brutta fine di un ordinario weekend romano. Il popolare lottatore era nella Capitale per una serie di eventi e si è trovato nello stesso hotel del produttore e altri personaggi della musica e dello spettacolo. A tarda sera, un gruppo di loro è rimasto a chiacchierare con McGregor che totalmente dal nulla avrebbe tirato un pugno in faccia a Facchinetti. "Abbiamo parlato per più di due ore e ci eravamo anche divertiti insieme", ha spiegato il cantante, "quella persona è veramente violenta e pericolosa". Il personale dell'hotel nel quale alloggiavano, contattato da Fanpage.it, ha fatto sapere di essere pronto a collaborare con la polizia nel corso delle indagini sull'aggressione: "Siamo dispiaciuti per quanto accaduto e siamo pronti a offrire alla polizia il nostro totale supporto nel corso delle indagini. La sicurezza e l’incolumità dei nostri ospiti e dei nostri dipendenti sono per noi di prioritaria importanza".

La testimonianza di Benji e Bella Thorne

Testimoni dell'accaduto come il cantante Benji e la moglie Bella Throne hanno confermato che l'aggressione sarebbe stata improvvisa e inaspettata. Le cose sarebbero precipitate nel momento in cui McGregor aveva chiesto al gruppo di restare a far festa e Facchinetti avrebbe accettato l'invito per suo conto e quello della moglie Wilma Faissol, spiegando che Benji e Bella sarebbero tornati a casa perché stanchi. "Conor McGregor, dal niente, senza alcun valido motivo gli tira un pugno in faccia, io ero lì a 30 centimetri di distanza, sono ancora scioccato, soprattutto perché mia moglie era accanto a me, potete immaginare quanto questa cosa mi abbia scosso", ha spiegato il giovane cantante.

1.293 CONDIVISIONI
Benji difende Facchinetti contro McGregor: "Lo ha aggredito senza motivo
Benji difende Facchinetti contro McGregor: "Lo ha aggredito senza motivo
90.602 di Spettacolo Fanpage
Francesco Facchinetti aggredito da Conor McGregor: “È una persona pericolosa”
Francesco Facchinetti aggredito da Conor McGregor: “È una persona pericolosa”
20.254 di Videonews
Facchinetti dopo il pugno di Conor McGregor: “Ha spento il cervello, avrebbe aggredito chiunque”
Facchinetti dopo il pugno di Conor McGregor: “Ha spento il cervello, avrebbe aggredito chiunque”
1.025 di Videonews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni