Federica Benincà, ex corteggiatrice del programma ‘Uomini e Donne‘, è intervenuta sulle pagine del settimanale ‘Spy' per aggiungere un altro tassello al caso mediatico che vede protagoniste Pamela Prati e le sue agenti Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo. Per due anni, la Benincà è stata legata all'agenzia Aicos. Oggi ha deciso di dissociarsi. Secondo quanto ha dichiarato, con l'agenzia non ci sarebbero mai stati problemi, fino a quando non è scoppiato il caso legato all'ex star del Bagaglino.

L'attacco di panico di Eliana per l'infarto di Mark Caltagirone

Sempre più complessa la situazione dei protagonisti del caso Prati. Mentre Fanpage.it rivela l'alta tensione che ha caratterizzato il dietro le quinte di ‘Live – Non è la D'Urso' dopo la turbolenta intervista a Pamela Prati, un altro personaggio della Aicos decide di lasciare l'agenzia di Eliana Michelazzo. Federica Benincà, infatti, ha assicurato di aver detto addio alle due agenti e ha raccontato un episodio legato alla figura controversa del presunto compagno di Pamela Prati. Anche lei appartiene alla schiera di coloro che non hanno mai visto Marco Caltagirone. L'unica foto di lui in circolazione, secondo quanto dichiarato da Maurizio Sorge a Fanpage.it, sarebbe stata diffusa dalla stessa Pamela Perricciolo. La Benincà, tuttavia, ha raccontato un aneddoto a lui legato:

"Io credevo che Mark esistesse. Poi durante la fashion week a Milano, Eliana ha avuto un attacco di panico, pianti, svenimento, eccetera. Noi eravamo tutti preoccupati per lei. Le chiediamo che cosa fosse successo. Ci dice che un caro amico di suo marito Simone Coppi (che, per inciso, non ho mai visto nella mia vita nonostante più volte le avessi chiesto della sua esistenza) aveva avuto un infarto. Questa persona era Mark Caltagirone, il compagno di Pamela Prati. E mi ha detto che la Prati doveva volare a Parigi per stargli accanto".

La famiglia Caltagirone indispettita dal caso Prati

"Ci credevo, ci credevamo tutte. Continuamente ci mostravano video di Pamela che prendeva treni e aerei. La stessa Prati, una sera a cena, mi ha fatto vedere i braccialettini che i figli di Mark le avrebbero regalato, i loro disegni che le dedicavano. Scioccante. Era tutto un bluff": ha commentato incredula l'influencer. Quando il caso è scoppiato, però, Federica Benincà ha voluto vederci chiaro. Eliana Michelazzo le avrebbe confidato che Mark Caltagirone appartiene alla nota famiglia di costruttori. Non poteva immaginare che la giovane avesse delle conoscenze in quella famiglia. I noti costruttori hanno smentito ogni legame con Marco, come già aveva precisato nelle scorse settimane Fanpage.it:

"Nella mia testa ritornavano le immagini di Pamela Prati che mi mostrava prove finte mentre Mark non appariva mai. Chiedevo foto di lui e niente. Il caso montava, tornavo a chiedere le prove ed Eliana mi giurava che Mark esisteva e apparteneva alla nota famiglia Caltagirone. Non pensavano che io conoscessi un membro della stessa famiglia e di tale Mark non sapevano nulla, anzi erano molto indispettiti. Quindi dico loro che i Caltagirone si dissociano e allora via con un’altra balla: ‘Mark si è staccato da tempo dalla famiglia'. Ma come nel giro di una settimana? […] Mi raccontavano che lui fosse all’estero. Io chiedevo foto della coppia: niente. Anzi la Prati si infastidiva".

Federica Benincà ha ammesso di essere rimasta particolarmente colpita dalla testimonianza di Alfonso Signorini, che si è detto vittima di Pamela Perricciolo: "Quando ho sentito le sue parole, ho avuto paura per me stessa. Oggi vivo un clima di paura. Credo che il loro sia un vero e proprio modus operandi. C’è qualcosa che va oltre".

Eliana Michelazzo le avrebbe chiesto di difenderla

Federica Benincà, nei giorni scorsi, era intervenuta sui social per spezzare una lancia a favore delle sue agenti. Nelle Instagram Stories, infatti, aveva scritto: "In due anni di rapporto di lavoro e di amicizia, quello che posso dirvi è che io non sono mai stata vittima di plagio, non  sono mai stata obbligata a far niente e mai niente di poco pulito mi è stato proposto. Detto ciò, prendo le distanze da quanto sta succedendo. Non ne so nulla". Sulle pagine di ‘Spy', ha dichiarato che sarebbe stata Eliana Michelazzo a chiederle di pubblicare quel post:

"Me lo ha chiesto Eliana Michelazzo. Sa che sono abbastanza seguita, e mi ha detto: ‘Difendici'. Oggi non lo rifarei. Mi faccia aggiungere una cosa: io ho pubblicato una Story in cui dicevo che speravo che ci fosse qualcuno che facesse le giuste indagini. Anche perché più volte Pamela & co. mi hanno detto che avevano denunciato tutti. Dopo aver pubblicato questa mia richiesta di indagine, Eliana mi ha detto subito che non dovevo farlo, che non era carino, che loro non sono truffatrici. Ma se loro hanno dichiarato di aver fatto le denunce, che cosa temono?".

Infine, Federica Benincà ha ipotizzato come andrà a finire questa storia: “Pamela Prati si rivolterà contro l’altra Pamela ed Eliana e tutto crollerà. Bastava chiedessero scusa: invece, bugie su bugie“.