Non sono mancate critiche contro Federico Lauri, alias Federico Fashion Style, tornato dalla Sardegna positivo al coronavirus. Intervistato nella trasmissione Agorà, il noto hair stylist ha ammesso di aver viaggiato sul traghetto con la febbre. In una serie di video pubblicati su Instagram Stories, ha voluto fare chiarezza, spiegando di essere stato tratto in inganno dal sierologico negativo e smentendo la fake news che parlava di un suo rientro in aereo.

Ragazzi, leggo cose allucinanti. La verità è che in Sardegna avevo un po' la temperatura, ma ho fatto il sierologico ed era negativo. Per questo ho continuato ad andare al mare, pensavo fosse una febbre di gola. Segnalazioni dicono che ho viaggiato in aereo. No, ho viaggiato con la nave.

Nessun controllo allo sbarco del traghetto

Lauri è tornato dunque a denunciare l'assenza di controlli e la mancata misurazione della temperatura corporea allo sbarco: "Nessuno ci ha fatto i controlli a Civitavecchia. Siamo sbarcati così. Non ci hanno misurato la temperatura". Si dice convinto di aver preso comunque tutte le opportune le misure di sicurezza:

Da parte mia e da parte delle persone che erano con me c'è stata massima attenzione. Abbiamo fatto il tampone al ritorno, immediatamente.

La chiusura del suo salone di Anzio

Nonostante la tempestività nel sottoporsi al test, Lauri non si è messo in isolamento preventivo ma si è comunque recato in uno dei suoi negozi per motivi lavoratori. Si tratta del salone di Anzio, che dopo il risultato del suo test è stato chiuso. Tutti i dipendenti si sono sottoposti all'esame per sapere se sono stati contagiati.

L'unico salone in cui sono stato prima dell'esito del test è stato quello di Anzio. Il salone è chiuso tutti i ragazzi hanno fatto il tampone e stanno facendo la quarantena. Riapriremo in base ai protocolli di sicurezza.