A quanto pare Fedez ne ha fatta una delle sue, durante il podcast che conduce insieme allo youtuber Luis Sal, il cantante milanese ha fatto delle dichiarazioni piuttosto spiazzanti, che affrontano tematiche piuttosto delicate, come la religione.

La Bibbia come Harry Potter

Nel corso della quinta puntata del podcast "Il Mucchio Selvaggio", progetto messo in piedi proprio dal cantante milanese, che ha accolto sotto la sua ala protettrice il giovanissimo Luis Sal, che è a tutti gli effetti una chiacchierata con tanto di ospiti di spessore, Fedez ha fatto delle dichiarazioni piuttosto sorprendenti. L'argomento del giorno trattava della veridicità della Bibbia, in particolar modo del fatto che il libro sacro del cristianesimo, parli realmente di Dio, a questo proposito il marito di Chiara Ferragni ha affermato:

Ora dico una blasfemia, è il parere di un ateo. Questa cosa qui è uguale a Harry Potter, il Signore degli Anelli… Però dal momento in cui questo Harry Potter ha messo le fondamenta della società civile, dobbiamo chiederci di cosa parla veramente

Le parole dello studioso

Ospite della puntata è stato Mauro Biglino, studioso di ebraico biblico e saggista, il quale ha cercato di spiegare la questione, cercando di riportare l'attenzione sugli studi che sono stati condotti in questi anni e che cercano di spiegare la genesi della Bibbia: "Noi non sappiamo chi ha scritto la Bibbia, di nessun versetto possiamo dire con certezza ‘l'ha scritto quello lì'. Questo vale sia per l'Antico che per il Nuovo Testamento. Il problema non sta nel sostituire una verità ad un'altra. Il problema è far capire che non si possono costruire verità assolute partendo da un libro così. Dopodiché, la Fede è un'altra cosa." A questo punto è proprio il rapper a chiudere la discussione, sottolineando la volontà di ognuno di credere in ciò che più ritiene giusto e appropriato alla sua persona.