La lunga vicenda dell’affidamento di Carlos Corona, figlio di Fabrizio e Nina Moric, si è finalmente conclusa. Di fronte alla Sezione famiglia della Corte d'Appello di Milano, i due ex coniugi hanno firmato l’affidamento congiunto del figlio, precedentemente affidato a Gabriella Corona. Superate le divergenze tra loro, i due sono riusciti a trovare un punto d’incontro nell’interesse esclusivo del figlio e, insieme ai loro legali, hanno portato in tribunale un accordo che mette di fatto fine a questa triste vicenda.

https://www.instagram.com/p/BqN5nBxHQ8B/

L’incubo vissuto da Nina Moric

È al settimo cielo Nina Moric, che arriva dal periodo più complicato della sua vita. Solo di recente, dopo mesi di distanza, la modella è riuscita a recuperare il rapporto con suo figlio. Più volte, disperata, aveva denunciato sui social di essere stata allontanata da lui. “Non vuole più vedermi, gli hanno fatto il lavaggio del cervello” raccontò affranta diversi mesi fa. Di recente, quando il suo ex è stato scarcerato, Nina ha avuto la possibilità di tornare a frequentare suo figlio, ricucendo gli strappi che si erano creati nel loro rapporto.

La soddisfazione dell’ex moglie di Corona

Intervistata dai cronisti all’esterno del tribunale, Nina si è detta “felice” perché Carlos “finalmente torna a casa con me, ora è tutto positivo dopo anni di sofferenza”. Soddisfatto anche Corona che si è impegnato in prima persona perché Carlos e sua madre potessero tornare di nuovo vicini come un tempo: “Sono molto contento, finalmente abbiamo trovato un accordo e una pacificazione”. Non si è espressa, invece, la madre di Corona. La signora Gabriella si è allontanata dai riflettori e, solo attraverso Fabrizio, chi lo segue ha compreso che il rapporto tra loro si è raffreddato dopo l’uscita dell’imprenditore dal carcere.