La morte di Fabrizio Frizzi ha sconvolto il mondo della tv. Il presentatore dal sorriso buono è andato via in punta di piedi lasciando vuoto e dolore, non solo tra quel pubblico che per anni lo ha sostenuto ed amato sempre più, ma anche tra i suoi tanti colleghi, diventati nel tempo amici. Tra questi c'è Flavio Insinna, il volto di Ra1 che proprio con il compianto conduttore aveva un rapporto speciale.

Il toccante messaggio di Flavio Insinna

Flavio Insinna non ha solo dovuto fare i conti con la morte di un grande amico, ma anche con il peso di un confronto importante. Dopo la scomparsa di Frizzi, il timone della conduzione de "L'Eredità" è stato infatti affidato proprio a lui, un onore ma anche un onere che non senza sofferenze ha cercato di portare avanti: "Senza di lui niente sarà più uguale e non lo sarà mai più", ha dichiarato prima di prendere in mano le redini della trasmissione. Oggi, ad un anno esatto dalla sua prematura dipartita, è proprio l'amico di sempre a volerlo ricordare. Insinna ha infatti postato una foto che lo ritrae sorridente insieme a Frizzi, a margine dello scatto che ha fatto boom di like, una toccante dedica d'amore per il suo "supereroe" andato via troppo in fretta:

Avere per amico un Supereroe è un regalo unico, è una esperienza straordinaria. Certo, ogni tanto ti avvilisci perché sai che non potrai mai essere come lui, però il tuo amico, il Supereroe, non te lo farà mai pesare. Perché i veri amici sono così. E Tu Fabrizio, sei così. Volerti bene quanto me ne hai voluto Tu non è stato possibile, amare come hai saputo amare Tu non è possibile, perché? Perché bisognerebbe essere come Te. Anzi, bisognerebbe essere Te. E questo è impossibile. Ancora di più che diventare un Supereroe.

Il ricordo commosso di Antonella Clerici

Flavio Insinna non è stato l'unico collega a rendere omaggio alla memoria di Fabrizio Frizzi, morto la sera del 26 marzo del 2018 a seguito di una emorragia celebrale.  Anche Antonella Clerici, sua storica amica, ha voluto ricordarlo con un messaggio intriso di affetto e nostalgia: "Un anno senza te, la tua amicizia, le tue risate, vivi con noi e dentro le nostre anime più sole ma privilegiate nell'averti incontrato e vissuto".