Prima le hanno sottratto alcune foto dal profilo Facebook, poi le hanno postate senza alcuna autorizzazione su Plenty of Fish. Non un sito qualunque, ma una celebre app online per appuntamenti, che ogni giorno registra 14 milioni di visitatori in cerca di nuove relazioni. E così, Verity Cook, ex modella americana di 28 anni, è diventata a sua insaputa la seducente e disinvolta "Vicky".

Ben cinque sue foto, che la ritraggono in abiti sexy e in un attillato completino da palestra, sono state postate in un profilo fasullo di Plenty of Fish. Le informazioni relative al profilo dicevano "Ciao sono Vicky, vengo da York e mi piace divertirmi la sera, sia in casa che fuori".

L'incredibile scoperta del "furto" è stata del tutto casuale. La Cook ha raccontato di aver ricevuto un messaggio da parte di un amico, il quale le segnalava di aver visto alcune sue foto su Plenty of Fish. Incredula, ha scoperto così che le immagini erano finite su Plenty of Fish a sua totale insaputa. Come riportato su MailOnline, Verity ha così raccontato l'assurda esperienza:

Una delle foto era stata pubblicata su Facebook solo una settimana fa. Non c'è nessuno che abbia qualche intento vendicativo nei miei confronti, anche perché, se così fosse, avrebbero sicuramente usato il mio vero nome.

La Cook ha ipotizzato che a rubare gli scatti sia stato qualcuno che in contatto diretto con lei sul social network.

Dev'essere stato uno dei miei amici di Facebook, ma non ho idea di chi sia, dal momento che di amici ne ho oltre 2.000. Quando ho scoperto quello che avevano scritto mi sono infuriata. È una cosa terribile.

Ironizzando sulla vicenda, la Cook ha poi così commentato:

Mi chiedo cosa avrebbe potuto fare la "vera Vicky" al momento di un incontro con qualcuno conosciuto sul sito. Probabilmente è una ragazza grassottella, una che non mi somiglia per nulla!

Eventuali maschietti interessati a una serata con Vicky rimarrano ora delusi: la pagina con le immagini rubate è stata ora interamente rimossa da Plenty of Fish.