Nell'era dei social la possibilità di vedere scene di vita privata relative a personaggi del mondo dello spettacolo e delle istituzioni è sempre più alta. I vip hanno tutto l'interesse di avvicinare i follower alla loro sfera più intima, proprio per l'esigenza di creare un ponte, un legame. Che lo facciano, tuttavia, i rappresentanti istituzionali di due delle più grandi potenze mondiali come Stati Uniti e Gran Bretagna, suscita grande sorpresa. Tuttavia, quando si ha a che fare con gli Obama e con il duca e la duchessa di Cambridge William e Kate, la cosa diventa ancora più appetibile. Aggiungeteci il piccolo George ed è fatta.

Il bimbo più fotografato al mondo è stato protagonista assoluto della visita istituzionale in Gran Bretagna di Barack Obama e sua moglie Michelle. Dall'account di Kensington Palace, nella serata di ieri, sono stati pubblicati alcuni scatti della visita del presidente americano e della First Lady presso l'abitazione privata dell'erede al trono d'Inghilterra e sua moglie. Non c'è che dire, si tratta di scatti dalla potenza comunicativa impressionante. C'è un'enorme concentrazione di empatia ed autenticità nelle foto in cui William, Kate, Barack e Michelle, chinati, scherzano con il piccolo George in pigiama, che saluta gli ospiti prima di andare a dormire, quasi si trattasse di una normale cena tra amici. E il peso specifico delle foto aumenta nel vedere il piccolo George divertirsi sul cavalluccio che gli Obama gli hanno portato in regalo, sorridente e grato. Si tratta di inezie, è vero, ma oggi i personaggi politici (e i loro staff) hanno capito quanto sia importante saper comunicare con i cittadini e i sudditi nella maniera più diretta. Non è un caso che, protagonisti di questi scatti, sono due uomini che hanno una naturale propensione alla comunicazione diretta, Obama per un verso, William per l'altro. E non è un caso che, da ore, queste fotografie stiano letteralmente impazzando sui social.