Georgina Rodriguez è l’ex commessa diventata la compagna di Cristiano Ronaldo. Intervistata da The Sun, la ballerina ha raccontato il primo incontro con il campione e le difficoltà seguite a quel primo periodo. Difficile per una donna semplice come lei stare accanto a un uomo tanto ricco e popolare: “Essere la compagna di una persona così famosa non è facile, ma non lo cambierei per nulla al mondo. Quello che provo per Cristiano è più forte di ogni sorta di pressione. Insieme siamo ancora più forti, c’è reciproca ammirazione”. Il primo incontro con Ronaldo avvenne proprio durante il lavoro. Commessa da Gucci, Georgina si ritrovò di fronte all’uomo che sarebbe diventato il suo compagno:

Il primo incontro con Ronaldo è stato da Gucci, dove lavoravo come commessa. Giorni dopo ci siamo rivisti di nuovo all’evento di un altro brand ed è stato allora che abbiamo potuto parlare in un’atmosfera rilassata, fuori dal mio ambiente di lavoro. È stato amore a prima vista per entrambi.

Georgina Rodriguez ha perso il padre

L’incontro con Cristiano ha cambiato completamente la vita di Georgina. Nata in Spagna da una famiglia semplice, si è ritrovata a diventare la compagna di uno degli uomini più in vista del calcio, nonché uno tra i più ricchi. La recente scomparsa del padre, però, le ha insegnato che non esiste beneficio più importante della salute:

Adoro Torino, la sua posizione vicino alle Alpi, a Milano e alla Spagna. L’Italia è un paese meraviglioso grazie alla sua storia e alla sua cultura e amo la Juventus. Ma la mia più grande ricchezza è avere una famiglia meravigliosa, sana e felice. Mio padre è molto qualche mese fa dopo una lunga malattia e la sua comparsa mi ha fatto capire cosa è veramente importante: la salute. È il mio più grande lusso. La ricchezza è una buona cosa ma ti dà anche diversi problemi, non è semplice gestire tanti soldi.

La vita con Cristiano Ronaldo

Appassionata di danza, compagna di una leggenda del calcio e madre, anche se non biologica, di 4 figli, Georgina racconta di avere scelto uno stile di vita semplice. Fa poca vita mondana, preferisce trascorrere il suo tempo in casa con i bambini o con Cristiano. Anche il lavoro da modella sarebbe organizzato per permetterle di essere sempre presente: “L’aspetto positivo del mio lavoro consiste nel poter caricare in rete le mie foto da casa. Anche le campagne pubblicitarie mi portano via al massimo due giorni consecutivi. Cerco di essere più in casa che fuori. La mia famiglia viene al primo posto, trascorro con i miei figli più tempo rispetto alla maggior parte delle madri”.