video suggerito
video suggerito

Gf, Facchinetti: “Con Alessia c’è equilibrio, Mia non sarà vittima dei nostri errori”

Dopo aver partecipato alla settima puntata del Grande Fratello 2015, Francesco Facchinetti ha commentato l’incontro con Alessia Marcuzzi su Facebook. Ha sottolineato l’equilibrio e l’affetto che li lega.
A cura di D.S.
35 CONDIVISIONI
Immagine

Francesco Facchinetti è stato l'ospite speciale della settima puntata del Grande Fratello 2015. Si è fatto trovare "freezato" nel confessionale, ma quando ha sentito la voce di Alessia Marcuzzi non ha avuto alcun dubbio. Ha subito esclamato: "Alessia, non ti vedo, ma quella voce la riconosco…". Francesco Facchinetti si è poi divertito a giocare con i ragazzi della casa, ha fatto la promozione di rito al film Belli di papà e ha improvvisato un simpatico siparietto con Rebecca, nel corso del quale, la concorrente ha cantato per lui "La bambola".

Francesco Facchinetti su Alessia Marcuzzi: "Rispettandosi, ci si può volere bene"

Ciò che è saltato subito all'occhio degli spettatori, però, è stato il grande equilibrio raggiunto da Francesco Facchinetti e Alessia Marcuzzi. La relazione passata, non ha lasciato alcuno strascico negativo. Tra di loro c'è solo un grande affetto. La cosa è stata confermata dal diretto interessato, che ha pubblicato su Facebook, un tenero post dedicato alla sua ex compagna:

"Nella vita le cose possono cambiare, tutto cambia. Si può vivere un momento di vita insieme, bellissimo, coronare l'amore con una figlia e poi prendere strade differenti. Ma il bene, il rispetto e la coscienza che le creature messe al mondo non possono essere vittime dei nostri errori, devono esserci sempre. Sono felice di essere riuscito, insieme ad Ale, a trovare il nostro equilibro. Questo vuole essere un messaggio per tante persone che si sono trovate e si trovano nella nostra stessa situazione. Si può fare, con la testa e con il cuore, rispettandosi…ci si può volere bene".

35 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views