Giada Giovanelli torna a parlare il giorno dopo aver postato una storia su Instagram che ha creato grandissimo scalpore. L'immagine di lei con il naso sanguinante e la didascalia «Ecco mio padre» ha scioccato i tantissimi fan della concorrente di Temptation Island 2018. Dopo aver "lucchettato" il profilo, la ragazza, impiegata come segretaria proprio nell'azienda metalmeccanica di famiglia, ha spiegato le ragioni per cui si è allontanata dai social: «La gente ha cominciato a dirmi che non dovevo pubblicare quella foto». Giada Giovanelli ha poi spiegato di essersi rivolta ai carabinieri e di aver chiamato l'ambulanza: "Ho fatto tutto l'iter che andava fatto".

Le parole di Giada Giovanelli

Giada Giovanelli precisa di aver utilizzato un filtro super potente "per poter parlare perchè sono molto gonfia". Poi si lascia andare e spiega cosa è successo: "Certo che ho denunciato, mi sembrava ovvio".

Ho messo un filtro super potente così posso tornare a parlare perché sono ancora molto gonfia. Non ho parlato più perché ieri ho pianto molto, ora parlo ma poi basta perché voglio tornare alla normalità. Non ve l'ho detto ma è ovvio che ho chiamato i carabinieri, l'ambulanza ed è iniziato tutto l'iter. Il sangue mi è colato per più di un'ora. Sono veramente scioccata. Ieri ho messo la foto perché avevo una rabbia che non potete immaginare, quindi ho postato la foto e lo rifarei. Alcuni commenti che ho ricevuto che mi hanno intimato di stare zitta, come se mi dovessi vergognare, ma vergognare di che cosa?

La ex concorrente di Temptation Island non ha nascosto il suo disappunto per tutte le persone che hanno puntato a criticarla cercando di smontare il fatto che le foto potessero essere vere: “Per questo ho deciso di chiudere il profilo e renderlo privato, darò io l'accesso alle persone che meritano".