14 CONDIVISIONI

Gina Lollobrigida: “Mio figlio e mio nipote mi hanno presa in giro, non voglio rivederli”

Intervistata dal settimanale “Chi” per il suo 90esimo compleanno, l’attrice ha parlato anche del contrasto col figlio e con il nipote, che vorrebbero farla dichiarare incapace di intendere e di volere, con i quali ha detto di non aver alcuna intenzione di riallacciare i rapporti.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
14 CONDIVISIONI
L'attrice Gina Lollobrigida.

Attrice, sex symbol, fotografa e scultrice, Gina Lollobrigida è senza dubbio una donna dal talento poliedrico e dall'incredibile energia. Intervistata dal settimanale "Chi" per il suo 90esimo compleanno, l'attrice ha dichiarato di non sentire particolarmente il peso di questo tragurado:

Ho la fortuna di essere un'artista e l'arte mantiene sempre giovani. Io ne sono la prova vivente. Il 4 luglio compirò novant'anni ma non ne sento il peso. In realtà mi sembra di averne ancora trenta, ai quali ho aggiunto altri trenta e poi altri trenta.

"Non voglio riallacciare i rapporti con mio figlio e mio nipote"

Il suo assistente Andrea Piazzolla, a cui la donna ha detto di dovere la vita, è stato la causa di una violenta frattura con i suoi familiari, in particolare con il figlio Milko Skofic e il nipote Dimitri, che sostengono che il 29enne stia approfittando della sua incapacità di intendere e volere per appropriarsi del suo patrimonio. Teoria condivisa anche da suo marito, Javier Rigau Rafols, di 34 anni più giovane di lei, che recentemente è stato assolto dall'accusa di truffa ai danni dell'attrice, che ha sempre sostenuto di essere stata indotta con l'inganno da lui a contrarre matrimonio. Rispetto a Piazzolla la Lollobrigida ha dichiarato:

Andrea è un ragazzo molto per bene e molto capace. Purtroppo quel che mi sta succedendo è causato dal denaro e dalla cupidigia di alcune persone che vogliono impossessarsi del mio patrimonio.

Per quanto riguarda i rapporti con il figlio e il nipote, che vorrebbero farla interdire e, per questo, hanno richiesto che venga sottoposta ad una perizia psichiatrica, la diva ha confessato di non avere alcuna intenzione di riallacciarli:

Ho provato più volte e mi hanno sempre preso in giro. Ho sofferto molto per questo e la mia salute ne ha risentito. Adesso ho deciso di voltare pagina e voglio pensare al futuro.

La polmonite e le cure di Andrea Piazzolla

Al settimanale la Lollobrigida ha raccontato anche la brutta avventura vissuta qualche mese fa, a causa di una polmonite, da cui però si è completamente ripresa:

Qualche mese fa ho rischiato di morire per una brutta polmonite. Sono viva grazie all'intuito del mio assistente Andrea che mi ha fatto ricoverare in ospedale. Ora però ho ripreso alla grande.

"Di nuovo al cinema? Solo per Spielberg!"

Inoltre la Lollo ci tiene a sottolineare che di progetti per il futuro ne ha ancora tanti: "Ho in mente quattro libri: due autobiografie, un libro sui grandi personaggi che ho incontrato e uno con tutte le mie copertine". Interrogata sull'eventualità di un ritorno sul grande schermo, però, l'artista ha risposto così: "Potrei pensare a un ritorno solo se mi chiamasse un regista del calibro di Steven Spielberg".

14 CONDIVISIONI
Rigau assolto da truffa a Gina Lollobrigida, battibecco con la D'Urso: "Sei conduttrice o psichiatra?"
Rigau assolto da truffa a Gina Lollobrigida, battibecco con la D'Urso: "Sei conduttrice o psichiatra?"
Messa in onore di Gina Lollobrigida, Piazzolla esce all'arrivo di Rigau: "Non ci siete mai stati"
Messa in onore di Gina Lollobrigida, Piazzolla esce all'arrivo di Rigau: "Non ci siete mai stati"
Gina Lollobrigida: l’eterna “Bersagliera” del cinema mondiale compie 90 anni
Gina Lollobrigida: l’eterna “Bersagliera” del cinema mondiale compie 90 anni
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views