Anche Gwyneth Paltrow ha paura del Coronavirus. Su un volo da Los Angeles a Parigi, l'attrice si mostra preoccupata con una mascherina in volto: "In volo per Parigi. Paranoia? Prudenza? Panico? Paura? Propaganda?". Anche lei mostra il turbinio di emozioni vissute in queste ore soprattutto in Italia e poi ricorda: "Sono già stata in questo film. State tranquilli. Non stringetevi la mano. Lavetele frequentemente". Il riferimento è al film "Contagion" di Steven Soderbergh. Nel film, la Paltrow è il paziente ‘zero' di un letale virus.

Contagion, il film sul virus letale

"Contagion" è il film al quale Gwyneth Paltrow fa riferimento sul suo post Instagram. Uscito nel 2011, "Contagion"  è diretto da Steven Soderbergh, con protagonisti Marion Cotillard, Matt Damon, Laurence Fishburne, Jude Law, Gwyneth Paltrow, Kate Winslet e Bryan Cranston. Nel film, Gwyneth Paltrow è Beth Emhoff, una donna che muore velocemente dopo essere stata ad Hong Kong in viaggio d'affari. La donna viene indicata come la prima persona conosciuta ad aver contratto il virus MEV-1. Il film è stato presentato fuori concorso alla 68esima Mostra internazionale di Venezia. Fu accompagnato dal clamore per un possibile addio al cinema proprio del regista Steven Soderbergh, il quale smentì tutto in conferenza stampa.

Le reazioni al post di Gwyneth Paltrow

Così, mentre il nostro Governo ci invita ad abbassare i toni, questa foto potrebbe riaccendere gli animi. Kate Hudson ha commentato il post di Gwyneth Paltrow su Instagram: "Almeno hai la maschera giusta". L'attrice non è la prima stella internazionale ad aver fatto riferimento al Coronavirus. Anche Bella Hadid ha pubblicato un selfie con la mascherina mentre si trovava in volo da Milano a Parigi. La paura, la paranoia e la psicosi coinvolgono anche le stelle internazionali.