La liberazione dagli oneri reali è stata una decisione forte, che ha cambiato radicalmente la vita di Meghan Markle e del marito Harry. Ma i vantaggi non possono che essere accompagnati anche da effetti negativi. Ad esempio il mutuo. Stando a quanto riportato da U.S. Weekly, la casa di Santa Barbara, in California, dove i due vivono, costerà alla coppia 14,65 milioni di dollari ed Harry e Meghan, come promesso, saranno del tutto autonomi economicamente rispetto alla corona inglese, il che li obbligherà necessariamente al pagamento di un mutuo da circa 50mila dollari mensili.

Motivo per il quale entrambi sono alla ricerca di occupazioni che possano rendere queste cifre abbordabili. Cosa che, si immagina, non costerà loro grande fatica, essendo due personaggi molto richiesti se spendibili per il mondo dello spettacolo, pronto ad assorbire due volti su cui c'è grande domanda. Non a caso fioccano già indiscrezioni sui possibili ingaggi, con Meghan che sarebbe pronta a firmare contratti per 50 milioni di dollari e Harry che sarebbe pronto ad accettare di diventare la voce narrante di "Rising Phoenix". Nel frattempo, per portarsi avanti con il lavoro, la coppia ha già versato un anticipo sostanzioso per la casa, 5 milioni di dollari chiesti in aiuto al principe Carlo.

Qualche giorno fa Meghan, intanto, ha parlato per la prima volta della loro decisione a The 19th, portale che ha organizzato una serie di interviste con le donne più in vista della politica e della vita pubblica. "È bello essere a casa – ha dichiarato – C'è un giornalismo attento ai dettagli più scabrosi, in funzione di un'economia dell'attenzione che è diventata tossica", dice riferendosi agli ultimi anni con Harry: "Penso che una volta che saremo in grado di tornare al luogo in cui ciò che stai creando è così importante, dove le persone dicono semplicemente la verità nei loro rapporti e la raccontano attraverso una lente compassionevole ed empatica, questo aiuterà a legare le persone".