La morte di Cameron Boyce ha scosso il mondo dello star system. La perdita di un ragazzo così giovane, morto a soli vent'anni per una crisi respiratoria non può che generare enorme compassione e questo sentimento aumenta se si parla di un ragazzo da tutti ritenuto, ricco di entusiasmo e talentuoso.

L'attore noto per alcuni ruoli nel mondo della serialità televisiva e dei film Disney, da "Jessie" a "Descendants", è morto nella notte tra il 6 e il 7 luglio, come annunciato dalla famiglia alcune ore fa. Notizia che ha generato una uniforme reazione spontanea di grande solidarietà e dolore da parte di molti personaggi del mondo di Hollywood.

Il saluto di Skai Jackson

Tra questi Skai Jackson, attrice che da bambina aveva preso parte alla serie tv Disney "Jessie", entrando a far parte del cast con il ruolo di Zuri Ross. Un cast del quale faceva parte anche Boyce e che lei ha salutato così in un pensiero pubblicato su Instagram:

Sono senza parole, il mio cuore sarà per sempre spezzato. Grazie per essere stato il fratello maggiore che non ho mai avuto. Non riesco a smettere di piangere e sono sconvolta, gli volevo così bene. Vola alto.

Le parole di Adam Sandler

Parole simili a quelle pronunciate a poche ore dall'annuncio della morte da Adam Sandler, il regista e attore comico che lo aveva scelto per il film "Un weekend da bamboccioni". L'attore definisce Cameron Boyce "Troppo giovane per morire, troppo dolce. Troppo divertente. Semplicemente il più talentuoso e il più modesto tra i ragazzi che ci sono in giro. Lo adoravo, – prosegue Sandler, attento alla sua famiglia, al mondo. Grazie Cameron, per tutto quello che ci hai dato. Molto altro avresti potuto darci, tutti i nostri cuori sono spezzati. Un pensiero alla tua famiglia, cui invio le mie più sentite condoglianze".