107 CONDIVISIONI
4 Ottobre 2014
12:17

La vicenda legale del marito di Claudia Montanarini

Il pubblico ministero Stefano Morelli ha accusato Daniele Pulcini di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e atti vessatori nei confronti di Claudia Montanarini, chiedendo per lui quattro anni di reclusione. Nei prossimi giorni, il giudice Anna Maria Pazienza, emetterà la sentenza.
A cura di Daniela Seclì
107 CONDIVISIONI

AGGIORNAMENTO AL 29/06/2021, fonte Oggi.it: Condannato Daniele Pulcini per lesioni, ingiurie e minacce. Assolto invece per l'accusa di maltrattamenti.

Si ingarbuglia sempre di più, la vicenda che vede protagonisti Claudia Montanarini e Daniele Pulcini. Stavolta è l'uomo a finire nell'occhio del ciclone mediatico. Sul finire dello scorso anno, la tronista di "Uomini e Donne", lo aveva denunciato per maltrattamenti, lesioni personali e sequestro di persona. Nel capo d'imputazione si leggeva:

"L’imprenditore percuoteva la donna con calci, schiaffi, pugni e la picchiava con una cinghia in cuoio munita di fibbia in metallo."

Claudia Montanarini raccontava:

"È dal 2001 che mio marito mi tormenta, mi chiude in casa e in alcuni casi alza anche le mani."

Ieri, la procura ha chiesto per Daniele Pulcini, quattro anni di carcere. Il pubblico ministero Stefano Morelli ha accusato l'uomo di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e atti vessatori. Di opinione ben diversa è la difesa dell'imprenditore che ha parlato di una montagna di accuse false. Per la sentenza occorrerà attendere quattro giorni. Il giudice Anna Maria Pazienza, infatti, deciderà se Daniele Pulcini sia davvero colpevole di quegli atti o se sia solo vittima di calunnie.

"Claudia Montanarini mi ha accoltellato"

La versione di Daniele Pulcini è molto diversa rispetto a quella presentata dalla procura. Intervistato da Repubblica.it, infatti, aveva dichiarato che era stata la moglie ad accoltellare lui:

“Non penso di essere stato un marito perfetto. Però non ho mai messo le mani addosso a mia moglie. Mai. Se è capitato, due volte in 14 anni, è stato per cercare di difendermi dalle sue percosse. Claudia ha un carattere difficile. È una donna sanguigna. Nel bene e nel male. È sempre stata molto gelosa e aggressiva. Nel processo contro di me è emerso che lei mi ha accoltellato perché io non ero convinto di volerla sposare, che mi ha distrutto una Ferrari con un ferro da camino scrivendo sopra con una chiave “bastardo”.”

Claudia Montanarini ha ammesso in aula di averlo accoltellato, ma solo per sbaglio. Ha anche confermato di avergli distrutto la Ferrari. Attualmente lei resta ai domiciliari per aver perseguitato una donna, che riteneva essere la nuova compagna di suo marito.

107 CONDIVISIONI
"Claudia Montanarini mi ha accoltellato perché non volevo sposarla"
Claudia Montanarini, dopo lo stalking accusata anche di falso e ricettazione
Claudia Montanarini, dopo lo stalking accusata anche di falso e ricettazione
“Ti porto in televisione e ti rovino”: ecco le presunte minacce di Claudia Montanarini
“Ti porto in televisione e ti rovino”: ecco le presunte minacce di Claudia Montanarini
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni