Da un po' di tempo a questa parte, lo sguardo del gossip si è posato su Bruce Jenner, patrigno di Kim Kardashian. L'uomo sta affrontando una vera e propria trasformazione, che ha alimentato le voci su una sua intenzione di diventare donna. Secondo quanto riporta TMZ, Jenner avrebbe intrapreso il cambiamento del suo corpo cominciando da un intervento per ridurre il pomo d'Adamo. Raggiunto dai giornalisti del sito per conoscere i motivi di tale intervento, si è limitato a commentare:

"È solo che non mi è mai piaciuta la mia trachea"

L'uomo aveva richiesto anche un naso più piccolo. Nelle immagini che stanno circolando sui media, inoltre, appare con i capelli più lunghi, le unghie anch'esse più lunghe e curate. Si parla, infine, di cure ormonali già iniziate che hanno portato allo sviluppo del seno. Una fonte vicina alla famiglia, intanto, ha raccontato a Radar Online lo stato d'animo di Brody e Brandon, ossia i figli che Jenner ha avuto con l’ex moglie Linda Thompson:

“Pensano che Bruce stia passando un momento difficile, una crisi d’identità. I ragazzi non gli hanno certo chiesto se ha intenzione di diventare donna, ma è sicuramente un'ipotesi a cui hanno di certo pensato. Se Bruce deciderà di diventare una donna, Brody e Brandon saranno assolutamente con lui. L’importante è che il loro papà sia felice, tutto qui.”

I ragazzi, inoltre, sarebbero convinti che Bruce Jenner sarebbe ricorso alla chirurgia plastica spinto da Kris – madre di Kim Kardashian e sua attuale compagna. La fonte, infatti, ha dichiarato:

"Danno la colpa alla loro matrigna per tutti gli interventi di chirurgia estetica a cui Bruce si è sottoposto negli ultimi anni. Kris ha sempre incoraggiato Bruce a farsi risistemare la faccia. Lui si è fatto rimuovere anche il grasso in eccesso sopra le palpebre. L'operazione al pomo di Adamo è venuta naturale in quel percorso. Tuttavia entrambi i ragazzi sono dei grandi sostenitori del mondo GLBTQ, e se il loro stesso padre diventasse parte di quella comunità, non farebbe alcuna differenza per loro”