La casa reale inglese è da sempre in prima linea nel mostrare la sua vicinanza alle cause umanitarie, si prodiga affinché le strutture sanitarie del proprio Paese, e non solo, siano sempre all'avanguardia e pronte a superare qualsiasi evenienza. Ed ecco, infatti, che il Principe Harry è giunto in visita all'Ospedale Pediatrico di Sheffield, dove circa trent'anni fa Lady Diana aveva fatto visita ad ogni reparto, per salutare medici e pazienti.

L'inaugurazione di un nuovo reparto

Il motivo per cui il principe si è recato, dopo così tanto tempo, in questa struttura sanitaria risiede nell'inaugurazione di una nuova ala che "estende le risorse a disposizione dei pazienti e delle loro famiglie", come riportato sul profilo ufficiale dei Duchi di Sussex, dove è stata raccontata l'intera visita. La casa reale si conferma sensibile alle tematiche che riguardano il benessere della popolazione, a partire dalla strutture ospedaliere ed infatti sottolinea l'importanza di questa visita:

Alla Sheffield Hallam University, il ducaha celebrato l'incredibile personale docente e di ricerca e ha visto in prima persona il loro progetto di riabilitazione della Realtà Virtuale. Ha anche incontrato giovani attivisti e accademici che lavorano con l'Organizzazione Mondiale della Sanità e l'ONU per sviluppare nuove tecnologie per assistere nel lavoro di aiuto durante le crisi in tutto il mondo.

Dopo aver fatto il giro dei vari reparti, attorniato da medici, lavoratori e accademici, il principe Harry è stato ritratto in alcuni momenti trascorsi con i pazienti. Ma questa visita ha un forte significato emotivo sia per il principe che per l'intera struttura. Come accadde nel 1989, quando Lady D si presentò allo Sheffield Children’s Hospital, anche il suo secondogenito si ritrova a firmare un libro che porta una dedica lasciata tre decenni prima dalla mano della Principessa del Galles.

L'infermiera che aveva conosciuto Lady D

Un evento toccante, che si aggiunge ad un incontro ancor più emozionante, ovvero il saluto tra il principe Harry e l'infermiera Julien Austin, che incontrò Diana, con la quale si soffermò a parlare a lungo. All'arrivo del Duca di Sussex, l'infermiera indossava un costume da mascotte, che non le ha permesso di scambiare da subito qualche parola con il principe, ma per non perdere quest'occasione ha deciso di scrivergli un messaggio. Una volta letto, Harry le si è avvicinato chiedendole se davvero avesse conosciuto sua madre, alla risposta affermativa della Austin, i due si sono sciolti in un abbraccio.

The Duke of Sussex made a special visit to Sheffield today to see workers, academics and students doing their part to help their community. At Sheffield Children’s Hospital, The Duke supported the opening of a new wing that extends the resources available to patients and their families. This was an especially meaningful visit both publicly and personally as The Duke signed the visitors book that his mother, Diana Princess of Wales signed in 1989. At Sheffield Hallam University The Duke celebrated the incredible teaching and research staff and saw firsthand their Virtual Reality rehabilitation project. He also met with youth activists and academics working with the World Health Organisation and the UN to develop new technology to assist in aid work during crises around the world. Today was a prime example of just how many people work tirelessly behind the scenes to make this world better for others. We all have the opportunity to do something impactful every single day. “Nature needs your care. Animals need your attention. People need your light. The world needs your love… How can you make a difference in the world? Help one person at a time.” Matshona Dhliwayo Photo©️PA images / Empics – Doug Peters

A post shared by The Duke and Duchess of Sussex (@sussexroyal) on