100 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Il Principe Harry in un video hard tra donne e cocaina

Altri guai per il Principino Harry che questa volta l’avrebbe combinata davvero grossa. Secondo la stampa inglese, a breve circolerà in rete il video hard del festino dello scorso 17 agosto. E non solo. Al party privato in questione, sarebbe circolata anche della cocaina.
A cura di Stefania Rocco
100 CONDIVISIONI
Harry

La solidarietà dimostrata a Harry dai suoi fan sparsi in tutto il mondo non basterà a salvare il Principino dalla furia della Regina sua nonna, qualora le ipotesi ventilate dalla stampa inglese dovessero rivelarsi fondate. La storia è semplice e si articola tutta in un'unica serata, quel 17 agosto che il figlio di Carlo e Diana ricorderà ancora a lungo come un incubo. Harry gioca a strip biliardo con alcune amiche e le foto che lo mostrano nudo, scattate da qualcuno che era presente al festino, fanno immediatamente il giro della rete. La bolla non è destinata a sgonfiarsi molto presto, però, perché secondo il sito Radaronline, della serata in questione ci sarebbe anche un video piuttosto piccante.

"Nel filmato si vede Harry che fa baldoria nudo con donne svestite nella stanza dell'hotel", questo è quanto racconta il celebre sito e le sorprese, purtroppo per il Principino, non sono ancora finite. Al party in questione, secondo una fonte rimasta anonima, sarebbe circolata addirittura della droga (cocaina, marijuana e funghi allucinogeni) che trasforma improvvisamente il tutto in qualcosa di più serio di una bravata. A confermarlo sempre a Radaronline è un partecipante al festino che rivela che molti, quella sera, stavano facendo uso di tali sostanze ma che nessuno si è fatto avanti per paura dell'enormità di questo scandalo. Buckingham Palace trema. Date le foto, quanto accaduto con Harry è molto più grave delle presunte orge sfrenate di Kate Middleton, in merito alle quali non è mai stata addotta alcuna prova. In questo caso, le cose potrebbero andare a finire male, soprattutto se il video in questione – qualora l'esistenza ne fosse provata – cominciasse a circolare liberamente. Harry, a quel punto, avrebbe davvero di che preoccuparsi.

100 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views