Ilona Staller, vero nome dell’ex pornostar Cicciolina, rivolge un’accusa alla televisione italiana. La donna confessa di stare lavorando all’estero per un motivo preciso: l’Italia le avrebbe precluso ogni possibilità. Intervistata da Il fatto quotidiano, la diva del cinema hard degli anni 90 racconta di essersi rivolta in due occasioni differenti a Milly Carlucci e Ilary Blasi. Chiedeva di entrare a far parte del cast del Grande Fratello Vip o di Ballando con le stelle. Dopo le manifestazioni iniziali di interesse, però, ogni trattativa sarebbe saltata.

Gli appelli a Blasi e Carlucci

Ilona Staller racconta: “Io sarei andata a fare il Grande Fratello Vip con quella meravigliosa donna, la moglie di Totti, con cui ho parlato quando andai come ospite a Le Iene. Le dissi: ‘Ilary, per favore, fai il mio nome per il reality?’. Lei mi rispose: ‘Assolutamente’. Infatti è stata meravigliosa e mi hanno chiamata. Poi però è sparito il mio nome. Mi dica lei perché. Io farei anche Ballando con le stelle con la signora Carlucci, che stimo molto. Anche lei ha fatto il mio nome ma poi non ho saputo null’altro. Invece all’estero mi chiamano”.

Il progetto di lasciare l’Italia

Più volte, l'ex parlamentare avrebbe manifestato il desiderio di lasciare l’Italia. Qui, denuncia, le sarebbe impossibile lavorare: “Recentemente ho fatto un reality, una sorta di Survivor, per la televisione ungherese: siamo andati in Africa, nella giungla. È stato fantastico. Poi ho fatto Ballando con le stelle in Argentina, uno dei reality più visti in Brasile, La Fattoria in Inghilterra. Allora io mi domando: perché all’estero mi chiamano e in Italia, dove io abito, non vengo chiamata? Questo Paese mi sta negando la possibilità di lavorare e di guadagnare. Cosa ci sto a fare qui, anche se amo il popolo italiano?”.