Le dive hollywoodiane continuano a cedere l’una dopo l’altra al fascino del botulino che, in qualche caso, più che renderle migliori dal punto di vista estetico, finisce con il trasformare completamente i loro volti. Lo abbiamo visto con Renée Zellweger, il caso più eclatante di Hollywood, ma Uma Thurman è addirittura riuscita ad avvinarsi ai disastrosi risultati ottenuti dalla celebre collega. La bellissima musa di Quentin Tarantino è stata fotografata pochi giorni fa in occasione della presentazione di “The Slap”, nuova serie tv che andrà in onda negli Stati Uniti sulla NBC. A fare clamore questa volta non è il suo aspetto finto trasandato quanto piuttosto il viso che sembrerebbe essere stato oggetto di qualche ritocchino di troppo.

Uma è cambiata, non è più la brunetta tutto pepe diventata sex symbol come dopo l’uscita del film “Pulp Fiction”. Quei tempi, anzi, sono davvero lontani. I siti di gossip americani hanno immediatamente messo alla gogna l’attrice, un po’ come già accadde nel caso della Zellweger. Anche Uma avrebbe esagerato con i ritocchi, fino a stravolgere i lineamenti del suo viso tanto riconoscibile, lo stesso che ha ispirato uno tra i registi più quotati del mondo. È impossibile non notare la metamorfosi della Thurman, il “prima e dopo la cura chirurgica” è talmente lampante da non poter sperare di passare inosservato. Il problema è che, più che abbellirla, i ritocchi l’hanno stravolta al punto che l’occhio destro (lo noterete dalle foto) fa addirittura fatica a rimanere aperto come l’altro e il sorriso tende a sembrare poco spontaneo perché non in grado di raggiungere l’intera faccia. Anche i capelli, portati lisci e senza alcuna forma, non fanno che far cadere l’attenzione sul viso dell’attrice, sottolineandone la diversità rispetto al passato. Uma è proprio sicura di aver fatto la scelta estetica giusta?