Ospite a Storie Italiane, il programma mattutino di Rai 1, la celebre cantante italiana Ivana Spagna ha raccontato della sua infanzia. Nel suo racconto particolarmente intenso ha ripercorso momenti ben precisi della sua vita, rivelando alla conduttrice Eleonora Daniele cose che mai aveva raccontato in televisione.

Il ricordo della sua infanzia

Ivana Spagna è ormai una cantante di acclarata fama nel panorama musicale italiano, interprete di alcuni brani rimasti nella storia, eppure certi trascorsi passati sono ancora indelebili nella sua mente, tanto da ricordarli con molto trasporto. La sua infanzia è stata piuttosto difficile, cresciuta in una famiglia che ha dovuto affrontare mille difficoltà, come lei stessa ricorda:

Eravamo una famiglia molto umile, anzi eravamo una famiglia povera. A volte non avevamo niente da mangiare, come è capitato a una vigilia di Natale: se non fosse venuto un nostro zio a portarci un cappone, del formaggio e un pandoro, noi non avremmo avuto neanche il pranzo di Natale.

In giro per concorsi con il padre

La cantante intenta a raccontare il suo passato ci tiene a sottolineare quello che però non le è mai mancato, ovvero l'amore dei genitori, che sono sempre stati accanto a lei e i suoi fratelli, non facendogli mai mancare quell'affetto necessario per un figlio, ma soprattutto la costanza con cui hanno affrontato i periodi più bui cercando di realizzare i sogni di ognuno di loro. A questo proposito racconta della sua esperienza in vari concorsi canori, in giro per l'Italia, accompagnata dal padre

Mio padre aveva una bianchina di terza mano e metteva dentro sempre 3mila lire di benzina. Passava dal benzinaio e diceva poi passo a pagare. Non si arrivava mai economicamente a fine mese. Una volta a un concorso non siamo arrivati perché siamo rimasti a piedi. È finita la benzina. È passato un motociclista. Ha chiesto se poteva far qualcosa… e siamo riusciti a ripartire. Mio padre gli ha detto ‘se un giorno mia figlia dovesse diventare una cantante le darà un premio o un regalo'. Magri lo trovassi adesso

Il complesso estetico della giovane Ivana

La notorietà l'ha portata a girare ovunque, divenendo negli anni anche un'icona di stile, ma anche per questa sua sicurezza Ivana Spagna sente di dover ringraziare i suoi genitori, perché l'hanno assecondata e supportata, comprendendo i suoi disagi e permettendole di trovare finalmente la serenità tanto agognata. Uno dei complessi che attanagliava l'animo della giovane Ivana era il suo aspetto, per la precisione il suo naso, che l'ha portata più volte a chiudersi in sé stessa, ad isolarsi, perché non riusciva a sentirsi a suo agio e infatti confessa che è stato grazie all'aiuto dei suoi genitori che è riuscita a superare questo problema: "Io piangevo per rifarmi il naso. Mia madre e mio padre non avevano soldi, ma avevano capito quanto questo naso mi stesse rovinando l’esistenza. Avevo 16 anni. I miei genitori hanno deciso di farmi fare questa operazione, ma non c’erano soldi e hanno fatto debiti. Per questo li ringrazierò per sempre".