Dopo lo scalpore che ha suscitato la sua foto in intimo, ora la fatidica "anaconda" di Jason Derulo, come lui stesso l'ha definita, varrebbe 500.000 dollari. A riportare la notizia è il The Sun, che parla di una bizzarra proposta che sarebbe arrivata al cantante da parte di CamSoda, un sito che produce video porno. La compagnia gli avrebbe proposto di creare una sua pagina Instagram dedicata, dove caricare foto, video e dirette in intimo. Senza neanche togliersi i vestiti di dosso.

A favore o contro di lui, certo è che Jason Derulo nelle ultime ore ha fatto parecchio parlare di sé, tra i suoi followers di Instagram e non solo. A sollevare la polemica social è stata la foto censurata, che il cantante pop americano aveva postato sul suo profilo. Appena uscito dall'acqua dell'Indonesia, Derulo mostra i suoi addominali scolpiti e i bicipiti prorompenti. Addosso solo uno slip nero, tanto aderente che lascia intravedere tutte le sue forme. Gli utenti si sono scatenati: chi lo ha definito "super dotato" e chi volgare.

La censura di Instagram

Il giudizio ultimo però, lo hanno dato gli algoritmi di Instagram che hanno censurato la foto. "Abbiamo censurato il post perché non rispetta le linee guida che valgono per una community globale", è stato l'avviso del social network di Mark Zuckerberg. Tali linee guida del social infatti recitano: “[…]per diversi motivi non è consentita la pubblicazione di contenuti di nudo su Instagram. Sono inclusi le foto, i video e altri contenuti creati con strumenti digitali che mostrano rapporti sessuali, genitali e primi piani di fondoschiena completamenti in vista”. 

La replica del cantante

Presto è arrivata sui social la replica dell'artista che ha commentato, forse con una punta di compiacimento: "Sono le mie dimensioni, cosa posso farci?" Una decisione accettata quindi senza rancore, nonostante, come lui stesso ha provato a giustificarsi, indossasse l'intimo e non ci fosse quindi alcuna prova della sua nudità. Ai curiosi, Derulo ha risposto ironicamente: "Un'anaconda", commentando le sue forme.

La questione ha sollevato un polverone sul web riguardo alla rigidità del social che lavora in maniera automatica nel rimuovere tutti quei contenuti che ritiene inopportuni, mentre consente la pubblicazione di altri ben più "osè", tra personaggi di dominio pubblico e non.

Chi è Jason Derulo

Non è la prima volta che il cantante e ballerino fa parlare di sé in maniera provocatoria. Lo scorso anno, sempre su Instagram aveva fanno un annuncio perché la marijuana venisse legalizzata una volta per tutte, dal momento che si tratta di una droga leggera "davvero utile" per coloro che soffrono di gravi dolori.

Nato in Florida nel 1989, ma con origini haitiane, Derulo è diventato famoso in tutto il mondo per i suoi singoli che si sono facilmente imposti nel panorama pop globale. Tra le sue hit più di successo Whatcha Say nel lontano 2009 ha sancito i suoi esordi. Poi sono arrivate le ascoltatissime Talk Dirty, Wiggle e Mamacita nel 2o19, che lo hanno avvicinato sempre più ai trend della musica raeggetton degli ultimi anni. In occasione dei mondiali di Russia 2018 ha cantato l'inno ufficiale insieme a Maluma, mentre a novembre di quest'anno gli è stata riconosciuta persino una placca commemorativa per aver superato i 190 milioni di copie vendute globalmente fra dischi e singoli.