C'è poco da fare, che piaccia o no il web è una via per lavorare. Ma non solo per trasmigrare su una piattaforma vituale quei lavori fino a ieri svolti su supporti concret e toccabili con mano, succede soprattutto per i nuovi lavori, occupazioni che a pronunciarle sembrano bazzeccole, ma che invece sono nuove professioni reali, che producono utili ed entroiti: tra questi lavori di nuova generazione, probabilmente i più odiati/invidiati sono quelli del blogger e dello youtuber. E il motivo di questa avversità è dipeso da una questione: fa strano pensare che si possa guadagnare semplicemente dicendo quello che si pensa. Il caso più eclatante degli ultimi mesi è quello di Jenn McAllister, meglio nota come jennxpenn, originaria della Pennsylvania e trasferitasi a soli 18 anni a Los Angeles dopo le cifre debordanti raggiunte su Youtube, con una popolarità che al momento tocca la cifra di un milione e mezzo di fan sul canale Youtube.

In cosa consiste il lavoro di Jenn?

Per capire cosa faccia Jenn nei suoi video, basta dare un'occhiata, al fine di rendersi conto che di eccezionale non v'è nulla: si limita a parlare della sua generazione, descriverne vezzi, vizi e virtù, utilizzandolo l'oramai arcinoto metodo del "le cose da fare/non fare", consigli e critiche, anche divertenti sfottò, molto pratici, sintetici e ben calibrati, tramite i quali parla ai e dei suoi coetanei. Tecnicamente i video sono molto efficaci, poche lungaggini, molti tagli, ritmi incalzanti, in pochi minuti, accompagnata dagli amici che vivono a Los Angeles con lei, riesce a descrivere le cose che i ragazzi più odiano delle ragazze e viceversa.

"Non ho mai avuto un lavoro, non ne avrò bisogno in futuro"

In un'intervista al portale Business Insider Jenn ha rivelato di non aver mai avutobisogno di un lavoro e che prospetta di non averne bisogno in futuro, visto che riesce a racimolare un bel po' di soldi con gli sponsor sul suo canale. Promuove alcuni prodotti all'interno dei video stessi e questo le permette di fare una vitada vera e propria star. Al mondo che ha invaso col suo talento si rivolge in maniera del tutto paritaria, convinta che internet sia "Un luogo perfetto per incontrare persone nuove" e forse mette anche in conto che la sua celebrità stia semplicemente nei numeri, ma che la caratteristica di internet è proprio quella di impedire la reale creazione di una gerarchia sociale. Insomma, a vedere una come Jenn ci si chiederebbe se il suo sia un mero caso isolato, oppure se ci stiamo pian piano aprendo ad una nuova categoria di lavori che, fino a qualche anno fa, non avremmo mai immaginato. La risposta è nel futuro.