E' tra i protagonisti dell'ultima fatica di Robert Rodriguez, regista che dopo il successo del primo film ha realizzato il secondo episodio di Sin City "Una donna per cui uccidere", nelle sale dal prossimo 22 settembre. Jessica Alba può sicuramente definirsi tra le attrici più affascinanti e attraenti al mondo e già nel primo Sin City lei finiva per essere il solo animo dal volto angelico nella città del peccato, quasi una presenza redentiva. Oggi torna con un personaggio più problematico e in un'intervista a Gq rivela le sfumature colte da questo nuovo lavoro: "In questo nuovo capitolo del film c'è molto più di me, c'è anche tanta danza ma è collegata alla storia del mio personaggio. Nancy è alcolizzata ed è confusa, depressa e arrabbiata, la danza la aiuta a riflettere su se stessa".

Consigli per gli acquisti agli uomini

Jessica Alba, bellissima e attraente, ha posato in costume per la rivista, mostrandosi in tutto il suo splendore e non ha rinunciato ad una seria autocritica a quelli che ritiene dei difetti fisici evidenti, per quanto migliorabili, come le sue gambe. Confessa anche ciò che di lei le piace e  quello che non vorrebbe mai vedere in un uomo, inviando al genere maschile un chiaro segnale: "Del mio corpo mi piace la pancia, le mie gambe non sono un granché ma posso migliorarle. Gli uomini invece non dovrebbero indossare costumi troppo stretti né magliettine aderenti".