10 Marzo 2015
13:00

Juliette Lewis: “Soffro di depressione da una vita, sono maniaca e pazza”

L’attrice ha confessato a “People” di soffrire da anni di turbe maniacali e depressione, oltre ad aver lottato contro la dipendenza da droghe fino a 22 anni. Ora, però, è pronta a tornare protagonista con una serie tv poliziesca in cui veste i panni di un’intrepida detective.
A cura di Valeria Morini

In molti si chiederanno: che fine ha fatto Juliette Lewis? Dopo essere stata un'attrice e una rockstar molto popolare negli anni 90, candidata agli Oscar giovanissima per la sua interpretazione di "Cape Fear – Il promontorio della paura", nei 2000 la sua carriera ha conosciuto un inesorabile declino. Benché non abbia mai smesso di lavorare, accumulando piccole parti in film e serie tv, i tempi in cui era una bomba sexy in "Dal tramonto all'alba" o "Natural Born Killers" sono indubbiamente tramontati. Cosa è successo all'attrice californiana, che il prossimo 21 giugno compirà 42 anni? Ebbene, è stata lei stessa a raccontare per la prima volta di essere affetta da seri problemi di salute mentale. In una confessione shock alla testata americana "People" ha raccontato la sua lunga battaglia contro la dipendenza da droghe, la depressione e un disturbo maniacale.

Posso dirvi che è tutta la vita che ho a che fare con problemi di mania. Sto vivendo la fase peggiore della mia depressione. Sono maniaca e pazza!

Sono piuttosto sconvolgenti, e tutt'altro che scherzose, le parole pronunciate dalla star e spiegano finalmente la decadenza professionale di un'artista che ha iniziato a recitare giovanissima (a soli 14 anni) e ha bruciato le tappe davvero in fretta.

Quella della Lewis è stata una giovinezza parecchio turbolenta. Durante l'adolescenza colleziona sia parti in film e serie tv che arresti, a vent'anni è già schiava delle droghe. Mentre arrivano ruoli indimenticabili in film di registi importanti come Martin Scorsese e Oliver Stone, ha una breve storia con Brad Pitt e diventa la bad girl ribelle per eccellenza del cinema americano. Ora, però, i momenti più bui sembrano passati:

Ho lasciato perdere le droghe a 22 anni. Ho viaggiato tanto, ho affrontato i miei problemi più grandi. Ho una famiglia forte e meravigliosa e e degli amici, che sono tutto per me.

Se finalmente l'attrice ha ammesso pubblicamente i suoi problemi di salute, anche la sua carriera potrebbe conoscere una seconda giovinezza, grazie alla nuova serie tv "Secrets & Lies", in cui apparirà come co-protagonista a fianco del collega Ryan Philippe:

È la prima volta che interpreto una detective della omicidi e rispetto questo tipo di lavoro. Il mio è un personaggio molto rigido, porto lo chignon, sono una sorta di asessuata. Originariamente il ruolo era stato scritto per un uomo; non sono dotata di molte carinerie e sono presa interamente dal mio lavoro. Quindi, per me, è stato divertente interpretare questo personaggio.

Dario Argento:
Dario Argento: "Ho sofferto di una strana depressione, volevo togliermi la vita"
Leona Lewis:
Leona Lewis: "Non sono più depressa e vi presento il nuovo album"
È morto Geoffrey Lewis, padre di Juliette: recitò con Clint Eastwood
È morto Geoffrey Lewis, padre di Juliette: recitò con Clint Eastwood
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni