11 CONDIVISIONI

Karina Cascella: “Ho subito violenze, salviamoci da sole o nessuno lo farà per noi”

In occasione della giornata mondiale contro la violenza alle donne, la Cascella si rivolge a tutto il genere femminile, lei che ha subito maltrattamenti dal padre: “La mia ansia quotidiana deriva da ciò che ho passato, la violenza non va mai giustificata. Mamme, proteggete i vostri figli”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Valeria Morini
11 CONDIVISIONI
Immagine

In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, molte star hanno voluto esprimere solidarietà al mondo femminile con post dedicati. Emoziona particolarmente il messaggio scritto su Instagram da Karina Cascella, che non ha mai nascosto di aver vissuto sul suo stesso corpo episodi di questo tipo.

Una giornata come questa io la sento parecchio. In realtà la sento tutti i giorni della mia vita, perché l‘ansia di cui soffro quotidianamente deriva proprio da ciò che ho vissuto e subito in passato.

Karina Cascella vittima delle violenze del padre: "Mai giustificare"

In una puntata di "Domenica Live" di circa due anni fa, la Cascella raccontò infatti di aver subito per anni la violenza del padre alcolizzato, che picchiava lei e la madre. Dopo la morte di entrambi i genitori, Karina, diventata mamma a sua volta della piccola Ginevra, ha trovato la forza di perdonarlo.

Tutti i giorni io penso ciò che in questo momento scrivo e cioè che le mamme, le compagne, le amanti, le DONNE non debbano essere mai toccate. Perché è umiliante, perché è straziante, perché poi ci si sente diverse, demotivate, deboli, impaurite.
Tutto questo non è giusto, perché noi mamme dobbiamo crescere i nostri figli e per farlo abbiamo bisogno di star bene, di essere serene. Il discorso non cambia se non si hanno figli, la violenza non deve mai essere giustificata e non deve mai passare inosservata. So cosa si prova e attraverso il mio profilo vorrei dire a tutte le donne che vivono una situazione di questo tipo, che può sembrare difficile, la sera prima di andare a letto magari penserete che non finirà mai, oppure che lui non lo farà più, perché ha chiesto scusa ed è pentito. Non è vero, non si pentono mai, fa parte del loro dna da vigliacchi, loro nascono così e non cambieranno mai.

Il messaggio di Karina: "Mamme, proteggete i vostri figli"

Da figlia che ha subito soprusi, ma anche da mamma, Karina rivolge un grande appello a tutte le madri:

Alle mamme che, per timore di cambiare, fanno vivere la violenza dinnanzi agli occhi delle proprie creature, no vi prego, non fatelo, abbiate il coraggio di amarvi e di amare i vostri figli più di ogni altra cosa, perché altrimenti se lo porteranno dietro per tutta la loro vita, facendo anche conseguentemente scelte sbagliate.
Non è il mio caso ringraziando Dio, mi sono sempre tenuta a distanza da uomini violenti, ma nonostante ciò i segni del passato, li porto sempre dentro di me.
Il coraggio è la chiave, la fiducia in chi vi può dare una mano è la chiave, raccontare, parlare, è la chiave.
Salviamoci da sole perché nessuno lo farà per noi.

Una giornata come questa io la sento parecchio. In realtà la sento tutti i giorni della mia vita, perché l'ansia di cui soffro quotidianamente, deriva proprio da ciò che ho vissuto e subito in passato. Tutti i giorni io penso ciò che in questo momento scrivo e cioè che le mamme, le compagne, le amanti, le DONNE non debbano essere mai toccate. Perché è umiliante, perché è straziante, perché poi ci si sente diverse, demotivate, deboli, impaurite. Tutto questo non è giusto, perché noi mamme dobbiamo crescere i nostri figli e X farlo abbiamo bisogno di star bene, di essere serene. Il discorso non cambia se non si hanno figli, la violenza non deve mai essere giustificata e non deve mai passare inosservata. So cosa si prova e attraverso il mio profilo vorrei dire a tutte le donne che vivono una situazione di questo tipo, che può sembrare difficile, la sera prima di andare a letto magari penserete che non finirà mai, oppure che lui non lo farà più, perché ha chiesto scusa ed è pentito. Non è vero, non si pentono mai, fa parte del loro dna da vigliacchi, loro nascono così e non cambieranno mai. Alle mamme che X timore di cambiare, fanno vivere la violenza dinnanzi agli occhi delle proprie creature, no vi prego, non fatelo, abbiate il coraggio di amarvi e di amare i vostri figli più di ogni altra cosa, perché altrimenti se lo porteranno dietro X tutta la loro vita, facendo anche conseguentemente scelte sbagliate. Non è il mio caso ringraziando Dio, mi sono sempre tenuta a distanza da uomini violenti, ma nonostante ciò i segni del passato, li porto sempre dentro di me. Il coraggio è la chiave, la fiducia in chi vi può dare una mano e' la chiave, raccontare, parlare, è la chiave. Salviamoci da sole perché nessuno lo farà X noi.

A post shared by KARINA CASCELLA (@karinacascella) on

11 CONDIVISIONI
Karina Cascella cambia fidanzato: fuori Alehandro Cardia, adesso sta con Mattia Duranti
Karina Cascella cambia fidanzato: fuori Alehandro Cardia, adesso sta con Mattia Duranti
Karina Cascella è fidanzata con Alehandro Cardia, imprenditore amico di Fabrizio Corona
Karina Cascella è fidanzata con Alehandro Cardia, imprenditore amico di Fabrizio Corona
Karina Cascella: "Salvatore è l'amore della mia vita, farei un altro figlio solo con lui"
Karina Cascella: "Salvatore è l'amore della mia vita, farei un altro figlio solo con lui"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views