La notizia che Kanye West si candiderà alla elezioni presidenziali in America ha destato piuttosto scalpore e varie sarebbero le ripercussioni non solo sulla vita pubblica e privata del cantante, ma anche su quella di coloro che lo circondano, in primis la moglie Kim Kardashian. Non era certo la prima volta che il rapper manifestava il suo desiderio di candidarsi alla presidenza, e in più occasioni l'influencer più famosa del mondo aveva espresso le sue preoccupazioni a riguardo.

Le paure di Kim Kardashian

Sarebbe la volta buona, quindi, che Kanye West possa davvero correre per il titolo politico più ambito e al contempo temuto del mondo, che attualmente è ricoperto da Donald Trump. Sebbene ci siano ancora dei dettagli da dover rivedere sulla reale possibilità che la candidatura possa essere accettata, la più grande delle sorelle Kardashian aveva dichiarato in un'intervista a Vogue, già nel 2016, quando il rapper aveva annunciato durante gli MTV Awards che avrebbe corso per la presidenza, che era preoccupata per cosa potesse venir fuori sul suo passato, come potesse essere usato: "Guarda tutte le cose orribili che stanno facendo a Melania Trump, mettendo su le sue foto nude. Dirò a Kanye sapevi che tipo di foto mi avrebbero fatto". Anche in interviste successive, la fondatrice del marchio KKK Beauty, aveva svelato: "Sarebbe probabilmente il lavoro più stressante del mondo, non penso faccia per me". 

L'annuncio di Kanye West

Eppure, non appena il marito ha reso nota la sua decisione, scrivendo su Twitter che "avrebbe realizzato una promessa fatta all'America", la star non ha esitato a ricondividere l'annuncio di West sui social. Probabilmente, l'idea che suo marito possa davvero cambiare il mondo, in fondo, non le dispiace e da fedele compagna non può che essere la prima sostenitrice degli ideali propugnati dal noto cantante. In fondo, lo aveva già anticipato a un evento a New York, ma da qualche giorno è ormai ufficiale e sono recenti nuove dichiarazioni in merito. Non è ancora chiaro se l'estroso rapper intenda la campagna del 2024 o quella del 2020, ma resta sibillino quell'hashtag alla fine del tweet: #2020vision. "Ora dobbiamo realizzare la promessa dell’America credendo in Dio, unificando la nostra visione e costruendo il nostro futuro", scrive Kanye West. “Sono in corsa per la presidenza degli Stati Uniti"