Dopo la fine della serie tv, Game of Thrones, il protagonista Kit Haringhton, che a breve vedremo nel film "La mia vita con John F. Donovan", aveva deciso di rimettersi in sesto a causa dei problemi causati dallo stress e dalla sua dipendenza dall'alcol. Per questo motivo era entrato in un centro di riabilitazione in Connecticut. Secondo quanto riportato sui magazine E!News e People, l'attore avrebbe terminato il suo percorso di recupero e sarebbe ritornato a casa.

Il rientro a Londra

Alcuni paparazzi hanno immortalato Jon Snow per le strade di Londra, dove passeggiava sfoggiando una forma smagliante. La notizia della sua uscita dal centro in Cunnecticut sarebbe quindi confermata da questi scatti. Tornato a Londra dalla moglie Rose Leslie, conosciuta sul set della nota serie televisiva e sposata lo scorso anno, sembrerebbe aver ripreso la sua vita in piena normalità.

Ovviamente gli anni trascorsi sul set di GoT hanno contribuito ad alimentare una tensione significativa che, una volta conclusa la serie, ha generato in lui emozioni molto forti, forse troppo, vista anche la sua reazione durante la lettura del copione finale. A fornire un ulteriore conferma di quanto appena riportato, sarebbe stata una fonte vicina al tabloid americano E!News, che avrebbe rivelato le reali condizioni del noto attore britannico:

Si sente un po' meglio e sta facendo passi avanti. È stata un'esperienza positiva per lui staccarsi ed essere in grado di ricaricarsi senza gli stressanti ritmi quotidiani e le influenze esterne. Si è sentito perso da quando è finita la serie, è stata la sua vita per così tanto tempo e la consapevolezza che è finita ha causato molto stress e disperazione. Aveva solo bisogno di andare via e affrontare le cose in un luogo tranquillo e privato. Ha imparato molto su se stesso ed è molto concentrato sullo stare meglio, vivendo un giorno alla volta.

La vicinanza della moglie Rose Leslie

Anche il suo agente aveva motivato in maniera piuttosto chiara, poco tempo dopo la sua permanenza nel centro di riabilitazione, cosa avesse spinto l'attore a rivolgersi ad un team di esperti, dichiarando: "Kit ha deciso di utilizzare questa pausa come un'opportunità per trascorrere un po ‘di tempo in un centro di riabilitazione per lavorare su alcuni problemi personali." C'è da dire che di grande supporto per uno degli attori più noti di Hollywood è stata la vicinanza della moglie, Rose Leslie, che non l'ha mai lasciato solo in un periodo così difficile, nonostante sia rimasta a Londra e non abbia seguito il marito negli Stati Uniti.