Gli equilibri che regolano la vita dei reali inglesi senza Harry e Meghan acquisiscono nuove chiavi di letture nel giorno del secondo compleanno del piccolo Archie, primogenito dei duchi di Sussex. Sugli account ufficiali dei reali sono stati pubblicati diversi messaggi di auguri dedicati al piccolo. Ogni messaggio è accompagnato da una foto in cui compare il bambino, di volta in volta accompagnato da alcuni dei membri della sua famiglia. Carlo, padre di Harry, è colui che sembra avere fatto la scelta più singolare. La foto scelta per fare gli auguri al nipotino è uno scatto che risale al giorno del battesimo di Archie. Raffigura il bambino, il padre Harry e il nonno, dal cui profilo ufficiale (quello che prende il nome da Clarence House, la residenza ufficiale di Carlo e Camilla), è partito lo scatto. Ma nella foto non c'è traccia di Meghan.

Gli auguri della Regina, nella foto c'è Meghan

La sorpresa è nella foto scelta per accompagnare il post: uno scatto in cui compare anche Meghan, considerata all’origine della Megxit. Solo qualche mese fa, Harry e la moglie avevano rilasciato la loro intervista bomba a Oprah Winfrey, accusando i reali di razzismo. Un gesto cui la regina Elisabetta, segnando un altro punto presso l’opinione pubblica, reagisce tendendo loro la mano.

La foto scelta da William e Kate

Perfetta e al di sopra di ogni sospetto è la foto scelta da William e Kate per fare gli auguri al piccolo Archie. Uno scatto realizzato nel giorno del battesimo del bambino in cui compare la famiglia reale al completo, compresa Doria Ragland, madre di Meghan Markle.

Harry è tornato a parlare con il fratello William

La possibilità che il rapporto tra i duchi di Sussex e la casa reale britannica si stia rinsaldando è concreta. A dimostrare che non tutto è perduto, nonostante le accuse di Harry e Meghan e il terremoto mediatico che a essere è seguito, non è solo la foto scelta dai reali per fare gli auguri al piccolo Archie. Esiste un video, pubblicato nel giorno dei funerali del principe Filippo, che mostra Harry e il fratello William camminare vicini all’uscita della cappella di St.George. Fisicamente lontani durante il corteo funebre, quando erano certi di essere ripresi, i due fratelli hanno invece scelto di camminare vicini quando la cerimonia è finita. E in quell’occasione sono tornati a parlarsi, benché Harry avesse definito “difficile” il rapporto col fratello dal quale si era allontanato. Un recupero lento ma in grado di dimostrare che non tutto è perduto.

Cosa hanno detto Harry e Meghan nell’intervista che ha fatto tremare la corona

La famiglia reale ne avrebbe di motivi per porre una distanza, anche pubblica, dai duchi di Sussex. Se la decisione di rinunciare ai loro titoli di membri senior della famiglia per poi lasciare il Regno Unito – prima per il Canada (stato che appartiene al reame del Commonwealth) per poi trasferirsi in California – era stata gestita dalla coppia con il chiaro intento di non provocare strappi eccessivamente traumatici, in tutt’altra direzione è andata l’intervista rilasciata a Oprah Winfrey. Una confessione bomba nel corso della quale Meghan aveva raccontato di non essere stata aiutata quando, durante la gravidanza, aveva chiesto supporto per gestire la depressione e gli ossessivi pensieri sul suicidio. Di fronte alla più potente conduttrice tv afroamericana, inoltre, Harry e Meghan avevano accusato i reali di razzismo. Un'accusa gravissima alla quale i reali hanno risposto senza mai passare al contrattacco.