La scienza dice che tra i gemelli ci sia un legame indissolubile, qualcosa di talmente forte da renderli quasi inseparabili, quando poi si è trascorsa l'intera vita insieme, forse, questo legame è necessario che sia ripristinato sempre. Ebbene ecco da dove nasce la richiesta di due volti notissimi dello spettacolo, ovvero le gemelle Kessler.

La richiesta delle gemelle Kessler

Le due soubrette, regine della tv Anni Sessanta e Settanta, hanno espresso un particolare desiderio, che hanno introdotto anche nel loro testamento, affinché possa essere riconosciuto e soddisfatto. Le gemelle simbolo del varietà hanno rivelato questa insolita richiesta a Bild, uno dei più noti quotidiani tedeschi. Nell'atto testamentario è stata riportata questa disposizione "Io e Ellen vogliamo che le nostre ceneri vengano mischiate un giorno con quelle di nostra madre e possano essere conservate tutte e tre insieme". L'urna della madre delle gemelle si trova nel cimitero di Gruenewald, nei pressi di MonacoA fornire un'ulteriore spiegazione della cosa è stata Alice Kessler, la quale ha esplicitato una dichiarazione quanto mai lucida e ragionata, dalla quale emerge non soltanto una motivazione affettiva, ma anche una di carattere logistico e pratico:

È un nostro desiderio, ne abbiamo dato disposizione nei nostri testamenti. L'urna comune fa risparmiare spazio. Al giorno d'oggi si dovrebbe risparmiare spazio ovunque. Anche al cimitero.

Una carriera in tv

Alice e Ellen Kessler sono state due figure emblematiche della televisione italiana, molteplici gli "stacchetti" musicali e le esibizioni danzanti che le hanno viste protagoniste, facendo invidiare a chiunque le loro chilometriche e bellissime gambe, che tante volte hanno riempito i piccoli schermi nei celebri ‘caroselli', destando più volte scandalo. Una vita trascorsa insieme e piena di successi, arrivati dopo tanta gavetta e un pizzico di fortuna, come hanno sempre raccontato le ballerine tedesche, ormai 82enni. Al fianco di grandi volti dello spettacolo da Corrado a Pippo Baudo, da Mike Bongiorno nonché autrici e interpreti di canzoni diventate cult come "La notte è piccola", che ancora adesso ci capita di canticchiare.