3 Dicembre 2013
18:46

La Pascale racconta la vita di Berlusconi: “Ho piazzato mine anti-signorine”

La compana dell’ex premier descrive la giornata tipo di Berlusconi in un’intervista a “Chi”. Spiega le sue tattiche per tenere distanti le donne da Palazzo Grazioli: “Gli trovo decine di bigliettini in tasca la sera”
A cura di Andrea Parrella

Francesca Pascale rilascia un'intervista a "Chi" per raccontare la vita di Silvio Berlusconi a quasi una settimana dal voto del Senato per la decadenza. Nel servizio anche foto esclusive della visita di Vladimir Putin della scorsa settimana a Palazzo Grazioli, in una delle quali il presidente russo gioca con il cane Dudù. L'idea sviluppatasi in passato secondo la quale la fidanzata dell'ex premier applicasse su di lui un controllo serrato di tutte le attività (ricordate la storia dei fagiolini ad 80 € al chilo?) risulta confermata da quanto dicela Pascale al settimanale di proprietà della famiglia Berlusconi. "Nemmeno con le mie due mogli passavo tutto il tempo che passo con te" gli hadetto il Cavaliere e, nonstante ciò, lei oserebbe reclamare maggiore attenzione. Il Berlusconi che descrive è impegnato da mattina a sera, al punto da poter dormire poche ore a notte, per poi svegliarsi al mattino, prima delle 7, per fare colazione e leggere giornali ( di mezzo le telefonate), poi lavorare sino a pranzo, tranne sabato e domenica, che prevedono due ore di tapis roulant. Il pomeriggio è interamente dedicato al lavoro, appuntamenti ogni 20 minuti sino alle 20 (ecco le foto di un pomeriggio a Palazzo Grazioli).

Il tutto per una Pascale sorpresa da ritmi che, nonostante l'apparente venir meno degli impegni politici, non cambiano assolutamente: "Io speravo che rallentasse un po' il ritmoMi dicevo: ‘imparerà finalmente a giocare a Burraco, oppure andremo a cena fuori più spesso'. Invece niente. Il bello è che mi lamento del suo troppo lavoro e lui risponde che nemmeno con le sue due mogli ha mai condiviso tutto il tempo che passa con me". Poi la parentesi riferita alle donne che le contendono la piazza, la Pascale dice di aver piazzato mine antiuomo per tenerle distanti, perché sempre in agguato:

Ogni giorno tiro fuori dalle sue tasche numerosi bigliettini. Le donne che scrivono a Berlusconi per chiedere un aiuto o un lavoro, vengono prese in considerazione. Le altre, che mirano solo a Silvio, cestinate all'istante.

Paolo Berlusconi:
Paolo Berlusconi: "Auguro una vita felice alla Pascale, che è stata vicino a mio fratello Silvio"
Imma De Vivo:
Imma De Vivo: "Berlusconi dopo il voto voleva lasciare Francesca Pascale"
Francesca Pascale e Silvio Berlusconi, il bacio dopo la condanna (FOTO)
Francesca Pascale e Silvio Berlusconi, il bacio dopo la condanna (FOTO)
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni