Anche la Regina Elisabetta II deve sottostare alle regole di distanziamento del Covid-19 e come tutti si aiuta con le videochiamate e con lo streaming. La Regina, infatti, è stata costretta a vedere per la prima volta un suo ritratto commissionato dal Foreign Office, ovvero il dicastero del Regno Unito responsabile della promozione degli interessi del Paese all'estero, tramite un meeting virtuale. Il ritratto è stato fatto per rendere onore ai suoi servizi per la diplomazia e stando a quanto dichiarato dall'artista Miriam Escofet vuole rendere tributo al lavoro che la Regina compie quotidianamente per promuovere le attività del Regno Unito in tutto il mondo.

Perché il ritratto della Regina

🌎 The Queen paid a virtual visit to the @ukforeignoffice this week to hear about their COVID-19 response and take part in the virtual unveiling of a new portrait of Her Majesty. . The Queen praised the work of @ukforeignoffice staff for their role in: . ✈️ Helping British travellers to return home as part of the UK’s largest-ever peacetime repatriation . ‪🏥 Securing the delivery of over 16m items of Personal Protective Equipment from overseas, distributed to key workers‬ fighting the virus on the frontline . ‪💉 Working with other countries to develop a vaccine . 🖼 📸 ➡️ The new portrait of Her Majesty – unveiled at the start of the call – was commissioned by the @ukforeignoffice and pays tribute to The Queen’s contribution to British diplomacy, having visited over 100 countries throughout her reign. . To watch the full video, visit The Royal Family’s YouTube channel (link in bio).

A post shared by The Royal Family (@theroyalfamily) on

Sulle pagine social ufficiali della Famiglia Reale sono state postate alcune immagini della Regina che guarda divertita il disvelamento del ritratto attraverso lo schermo di un computer. E visto che alla regina non sfugge niente, Elisabetta II ha fatto notare che nella tazza da tè presente sul tavolino alla sua destra manca un ingrediente fondamentale, ovvero il tè. La pittrice ha risposto che, in compenso, sulla tazza era stata raffigurata l'insegna dell'FCO: "Pare che abbia reagito in maniera molto positiva a questo ritratto – ha detto Escofet -. Sorrideva, chiedeva quando tempo ci avessi messo a farlo e se avessi altri progetti da completare dopo questo".

Le parole di Elisabetta II

Miriam Escofet è una delle ritrattiste più note del regno Unito, per questo è stata chiamata per suggellare il rapporto tra la Regina e il dicastero: "Sono contenta di poter avuto l'occasione di vedere questo ritratto. Spero che un giorno riuscirò anche a vederlo dal vivo" ha detto la regina che da mesi, ormai è lontana dalla sua residenza ufficiale londinese a causa del coronavirus. I Reali, infatti, sono andati via dalla Capitale quando la pandemia di Covid-19 ha cominciato a espandersi sempre di più, e nel frattempo ha anche parlato alla Nazione sempre da remoto, festeggiando anche i suoi 94 anni. Durante la diretta la Regina ha anche voluto ringraziare lo staff per l'immenso lavoro fatto durante questi mesi di pandemia