12 Giugno 2015
14:56

La Rettore querela Marcella Bella, le aveva dato della trans: “Mi ha diffamata”

Donatella Rettore minaccia di querelare Marcella Bella, rea di averle dato della pazza e di averla paragonata a una trans: “Andrò dal mio avvocato penalista, che le cause le vince tutte”.
A cura di Stefania Rocco

Risale a pochi giorni fa l’intervista di Marcella Bella a “I radioattivi” in cui si scagliava contro la collega Donatella Rettore, utilizzando nei suoi confronti termini come “trans” o “pazza”. Sull’onda di una vecchia ruggine, la donna aveva dichiarato:

Donatella Rettore era invidiosa di me perché era una pertica di 1,80 e con i tacchi sembrava un travesta, una bionda secca secca con i labbroni a canotto. Mi criticava per il mio abbigliamento e i tacchi alti, salvo poi presentarsi da angelo con le ali a Sanremo. Non riesco a porgere l'altra guancia a nessuno anche perché non voglio farmi venire il mal di fegato. È pazza, anche quando dà addosso a Vasco Rossi: ogni giorno si sveglia e deve parlare male di qualcuno.

Sono anni che tra le due non corre buon sangue ma, tralasciando un litigio in pubblico che risale ai tempi di una vecchissima edizione del Festival di Sanremo, le due non si erano mai scontrate approfittando dei media. La bagarre è cominciata con le parole al vetriolo spese dalla sorella di Gianni Bella all’indirizzo della Rettore, parole cui la cantante ha scelto di rispondere pubblicamente con un’intervista rilasciata al settimanale “Nuovo”:

Si tratta di una diffamazione. Andrò dal mio avvocato penalista, che le cause le vince tutte. Non ne sapevo nulla, ma a Marcella non conviene continuare… Se ha qualcosa da perdere, la perderà! Gli artisti non devono fare pettegolezzi. Una critica deve essere su quello che scrivi o canti, non su quello che sei, perché si tratta di scelte personali

Quando le si fa notare che, in passato, è capitato anche a lei di attaccare alcuni colleghi, la Rettore risponde:

Leggi anche
Gianni Bella

Sì, ma parlavo di musica. Io non voglio offendere nessuno, ma solo animare un panorama che mi sembra addormentato.

La questione non è ancora finita in tribunale. Per il momento, quella di Donatella sembrerebbe essere solo una minaccia volta a porre un freno alle parole spese dalla collega nei suoi confronti. Proprio recentemente Marcella è stata protagonista di una serata musicale andata in onda su Rete 4 e dedicata al fratello Gianni. In quell’occasione non ha fatto menzione alcuna della Rettore, né nel bene né nel male. Donatella ha però appreso di essere stata l’oggetto di una sua precedente intervista e ha reagito con forza.

Marcella Bella:
Marcella Bella: "Donatella Rettore sembra una trans, è pazza e invidiosa di me"
Donatella Rettore risponde a Marcella Bella:
Donatella Rettore risponde a Marcella Bella: "La sua è diffamazione"
Una serata Bella, Marcella celebra il coraggio del fratello Gianni Bella dopo l'ictus
Una serata Bella, Marcella celebra il coraggio del fratello Gianni Bella dopo l'ictus
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni