21 Giugno 2011
16:49

La verità dietro Transformer 3: Megan Fox licenziata da Spielberg

Svelata la mancata presenza dell’attrice nel film “Transformer 3”: la causa non è riconducibile agli altri impegni lavorativi della Fox.
A cura di Alfonsina Merola

Megan Fox licenziata Spielberg

L'attrice è stata esclusa dal cast per una dichiarazione poco piacevole rilasciata nei confronti del regista Michael Bay

L'attrice durante un evento mondano

Megan Fox non è stata riscritturata nel sequel del film Transformer 3, per un'affermazione poco piacevole fatta nei confronti del regista Michael Bay. Durante un'intervista rilasciata tempo fa, paragonò il regista nel suo modo di lavorare ad Hitler.

Il paragone risulta già infelice di per sè, se si considerano le origini ebree del regista la cosa fa ancora più scalpore. Steven Spielber che è il produttore, ne consigliò vivamente il licenziamento. I nodi vengono sempre al pettine.

Il comportamento della Fox sembra irrispettoso nei confronti di chi l'ha portata al successo: oggi è una delle donne più cliccate sul web, delle più desiderate, è riuscita a spodestare dalle classifiche l'altrettanto avvenente Angelina Jolie.

La verità dietro Transformer 3: Megan Fox licenziata da Spielberg
La verità dietro Transformer 3: Megan Fox licenziata da Spielberg
Megan Fox ha tradito Brian Austin Green: la confessione di LaBeouf
Megan Fox ha tradito Brian Austin Green: la confessione di LaBeouf
Megan Fox rimuove il tatuaggio di Marilyn: era un esempio negativo
Megan Fox rimuove il tatuaggio di Marilyn: era un esempio negativo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni