Disavventura per Serena Grandi, vittima dei ladri nella sua abitazione di Rimini, in zona Marina Centro. Con un video su Instagram, l'attrice si è sfogata, arrabbiatissima per il furto subito. Nella sua ira, ha lanciato pure un messaggio politico destinato a far discutere non poco:

Sono venuti i ladri ieri, mi hanno sfondato la casa. Continuo a dire, carwo Matteo: hai ragione, ci vuole la ruspa. Specialmente a Rimini.

I ladri hanno rubato le ceneri dei genitori della Grandi

Secondo l'Ansa, sarebbero stati sottratti alcuni oggetti d'oro alla Grandi, che ha immediatamente denunciato l'accaduto alle Forze dell’Ordine. Gli agenti della Questura di Rimini hanno riscontrato la manomissione della porta d’ingresso. Sappiamo inoltre che tra ciò che è stato rubato, purtroppo, è scomparso anche un oggetto dall'immenso valore affettivo: l'urna contenente le ceneri dei genitori defunti. L'attrice lo ha spiegato a Il Tempo:

I ladri hanno trafugato le ceneri dei miei genitori (che custodisco in casa) pensando di trovare gioielli. Voglio incontrare Salvini. Lo farò presto. Serve la ruspa.

La simpatia per Matteo Salvini

La Grandi, insomma, ammette e successivamente rimarca la sua simpatia per la Lega. Salvini, peraltro, si troverà nella zona di Rimini domenica 10 novembre. In realtà, non si tratta propriamente di una novità, dal momento che già a luglio 2019 aveva dichiarato in un’intervista a Libero: "Ho votato Salvini e ho fiducia in lui e spero non mi deluda. Credo che stia cercando di dare nuovamente dignità al nostro Paese e ne avevamo bisogno. Salvini sta lavorando su questo. Io per esempio sono orgogliosa di essere romagnola". Serena Grandi fu vittima dei ladri anche nel 2013, quando subì un furto al ristorante che gestiva a Borgo San Giuliano di Rimini: i tre colpevoli furono arrestati poco dopo.