C'è chi dice che le favole non abbiano nulla a che fare con la realtà, quello che vi accade è solo il frutto della fantasia, ma alcuni aneddoti accaduti nella vita reale hanno un qualcosa di innegabilmente fiabesco. Proprio come accadde alla povera Cenerentola, Lady D è stata cresciuta da una matrigna crudele ed antipatica, come raccontato nel documentario "Princess Diana's Wicked Stepmother".

Una matrigna come nelle favole

Nella favola di Cenerentola, come ben ricorderete, il gentile e affabile padre della fanciulla dopo la scomparsa della moglie, decise di sposare un'altezzosa signora che divenne la matrigna della povera Cenerentola, trattandola nel peggiore dei modi e alimentando l'odio dell'ingenua bambina nei suoi confronti. Nella famiglia di quella che poi sarebbe diventata Lady D, le dinamiche non furono poi così diverse.

Raine MrCorquodale era una donna di un'alterigia e un arrivismo senza pari, sposatasi per la prima volta a 19 anni, divenne poi la consorte di John Spencer, terzo conte dell'omonima casata e padre di Diana, nonché suo unico punto di riferimento dal momento che la madre, Frances, era scappata con il suo amante quando la figlia non aveva che sette anni. Quando il conte Spencer sposò la giovane Raine, non fu affatto un bel momento per la famiglia, come si racconta nel documentario dove vengono descritte le malefatte della futura principessa e del suo fratellino Carlo, nei confronti dell'odiata matrigna, che avevano soprannominato Acid Raine.

L'odio tra le due

Le manifestazioni di astio tra le due divennero sempre più frequenti, tanto da culminare in un episodio davvero sconcertate. Nel lungometraggio si racconta, infatti, che all'età di 28 anni nel 1989, Diana al matrimonio di suo fratello Carlo, spinse la sua matrigna per le scale. Il motivo di questo gesto starebbe nel fatto che la donna aveva assunto un atteggiamento piuttosto fastidioso nei confronti della prima moglie di John Spencer, Frances, presente alla cerimonia in quanto madre dello sposo. Durante il suo matrimonio con il principe Carlo, invece, Diana fece in modo che Raine non fosse presente in nessuna delle foto ufficiali e in chiesa le riservò un posto in disparte. Insomma, l'odio tra le due cresceva in maniera esponenziale, tanto che la donna alla morte del padre di Lady D si decise a vendere la proprietà di famiglia senza interpellare i suoi figli, giustificandosi con il fatto di non aver mai amato il Conte Spencer.

Il riavvicinamento fino alla morte di Lady D

Eppure, quando Diana divorziò, le due iniziarono ad avvicinarsi. Nel documentario, infatti, si vede come in età adulta ci siano molte più foto che le ritraggono insieme, sebbene il conte Spencer fosse ormai morto. Fino alla scomparsa di Lady D le due continuarono a vedersi, riscoprendosi forse più simili di quanto immaginassero. Raine Spencer, dopo la morte della principessa, ha vissuto altri nove anni.