Christina Perri ha il cuore spezzato. La cantante di ‘A Thousand Year' ha annunciato di aver perso la sua bambina, la seconda nata dal matrimonio con Paul Costabile, sposato nel 2017. I due sono già genitori di Carmella, nata nel 2018, mentre appena lo scorso gennaio, in attesa del suo secondo figlio, la cantante aveva annunciato un aborto spontaneo. La terribile notizia si aggiunge dunque al dolore della famiglia. A comunicare che la piccola non ce l'ha fatta, è stata la stessa Christina Perri tramite Instagram, dove ha condiviso lo scatto della bimba appena venuta al mondo:

La scorsa notte abbiamo perso la nostra bambina. È nata in silenzio dopo aver combattuto così duramente per arrivare al nostro mondo. Ora è in pace e vivrà per sempre nei nostri cuori.

Christina Perri e i problemi durante la gravidanza

La cantante era stata ricoverata una settimana prima, per alcuni problemi riscontrati al nono mese di gravidanza. "Niente va mai come previsto", aveva annunciato ai suoi fan su Instagram. spiegando che "la bambina sta avendo un problema, quindi starò qui fino al momento in cui nascerà, che potrebbe essere molto presto". La terza gravidanza è stata molto desiderata dalla cantante, che pochi mesi prima aveva perso il suo secondo figlio con un aborto spontaneo. Per celebrare la gioia della nuova nascita, aveva anche posato per un servizio fotografico col pancione, senza veli: "Non ho mai voluto fare un servizio fotografico di maternità. Non ho scattato foto quando ero incinta di Carmella perché ero così traumatizzata dall’esperienza di ingrassare così tanto ma poi, dopo aver avuto un aborto spontaneo a gennaio, tutto è cambiato per me. Sono veramente grata di essere incinta e grata di essere una donna".

L'aborto spontaneo pochi mesi prima

La cantante era in procinto di comunicare ai fan la lieta notizia della gravidanza, quando si è trovata costretta ad annunciare, invece, l'aborto spontaneo. Christina Perri lo scorso gennaio ha scelto di annunciarlo via social ai suoi fan: "Oggi ho avuto un aborto spontaneo. Il bambino aveva 11 settimane, siamo scioccati e distrutti da questa notizia. Sono triste ma non ho alcuna vergogna", aveva spiegato. Cercando un contatto con le madri che la seguono sui social: "Voglio continuare a cambiare l'idea e lo stigma attorno all'aborto, all'idea di segretezza e di vergogna". Lo scorso anno, dopo la nascita della primogenita Carmella, la cantante aveva affrontato un altro argomento delicato, quello della depressione post parto.