275 CONDIVISIONI
8 Marzo 2015
16:51

Laura Pausini: “Paola è la mia gioia più grande. Un fratellino? Ne saremmo felici”

Intervistata da “La Stampa”, la cantante ha raccontato di stare vivendo il momento più felice della sua vita. La piccola Paola le dà tanta gioia e se arrivasse un fratellino, Laura Pausini ne sarebbe felice.
A cura di D.S.
275 CONDIVISIONI

In una lunga intervista rilasciata a "La Stampa", Laura Pausini ha parlato dei grandi successi riscossi a livello internazionale e del suo ruolo di mamma. A febbraio Paola ha compiuto due anni. Pur essendo piccolissima ha già viaggiato tanto. Infatti, è stata in Australia e in Russia con mamma Laura.

"È il momento più felice della mia vita, Paola è la mia gioia più grande, cerco di dedicarle tutto il tempo possibile e la porto sempre con me. […] Sarà diverso quando inizierà la scuola, per ora è una giramondo come papà e mamma".

La cantante non esclude la possibilità di darle un fratellino, anche se per il momento preferirebbe aspettare:

"Se verrà ne saremo felicissimi, ma ora sono concentrata su Paola: con la vita frenetica che facciamo è giusto che possa godere a pieno di tutta l'attenzione della sua famiglia".

In Messico, Laura Pausini ha ottenuto il premio Lo Nuestro. È stata una grande soddisfazione per lei:

"È un riconoscimento che mai avrei immaginato di ricevere, vuol dire che ho veramente un "cuore latino" e che la gente lo ha capito, è una sensazione fortissima. È il premio che i latini che vivono in Nord America assegnano ai loro cantanti preferiti".

La cantante ha dedicato questo importante riconoscimento a suo padre:

"Perché la famiglia è la mia vera forza e perché devo tutto al mio babbo Fabrizio, in questi anni è sempre stato al mio fianco, mi ha consigliato, mi ha insegnato, spronato, consolato e sgridato. Ancora oggi basta una sua occhiata e so subito come è andato un concerto e se ho detto qualche parola di troppo sul palco (capita spesso). Lui mi ha insegnato l'amore e la passione per questo lavoro, i sacrifici e la disciplina necessari per farlo bene. E io volevo essere come lui, una cantante di piano bar, magari in Romagna per poter dormire a casa tutte le notti".

Nonostante sia sempre in viaggio, il suo cuore è ancora fieramente italiano:

"L'Italia è la mia casa, la mia terra, sono fierissima di essere italiana. Abbiamo grandi talenti, grandi uomini e  grandissime donne: mi viene in mente l'astronauta Samantha Cristoforetti. Non amo piangermi addosso, all'estero cerco sempre di parlare delle cose più belle del mio Paese, ma non sono un'ingenua, mi informo e so bene che il Paese non sta attraversando un periodo facile e che le soluzioni proposte non sempre sono efficaci. Ma conosco la nostra indole e la nostra storia, la capacità unica che hanno gli italiani di risollevarsi".

275 CONDIVISIONI
Laura Pausini: una buonanotte con dedica alla figlia:
Laura Pausini: una buonanotte con dedica alla figlia: "Paola mi ha salvata"
Paola Cortellesi:
Paola Cortellesi: "Ho conosciuto Laura Pausini tramite le nostre figlie, da allora non mi molla più"
Laura Pausini festeggia la Comunione della figlia Paola:
Laura Pausini festeggia la Comunione della figlia Paola: "Sta imparando il significato di amore"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni