Non si fa in tempo a metabolizzare l'intervista a Pamela Prati andata in onda nel corso dell'ultima puntata di Verissimo, che è già tempo di nuovi elementi volti a colorare ancora di più questa incredibile, e a quanto pare infinita vicenda. L'avvocato di Pamela Prati, Irene Della Rocca, ha infatti reso noto un comunicato stampa nelle ultime ore in cui smentisce le indiscrezioni relative ai presunti debiti di gioco che la sua assistita avrebbe contratto in passato. Nella nota si legge:

Con la presente nota, la scrivente avvocato Irene Dell Rocca, in qualità di legale di fiducia della signora Pamela Prati, smentisce ufficialmente quanto riportato nei giorni precedenti da diverse testate giornalistiche. La Signora Pamela Prati non ha contratto alcun debito di gioco, come d'altronde già dichiarato dalla stessa personalmente nella registrazione di Verissimo di giovedì 23 maggio u.s., prima della diffusione della notizia su suoi presenti debiti di gioco.

Il comunicato prosegue dunque diffidando qualsiasi tipo di informazione o elemento aggiuntivo relativo a questo filone: "Qualsiasi dichiarazione contraria, non supportata da alcun riferimento probatorio effettivo, non è verititera, quindi diffamatoria e lesiva per l'immagine della mia assistita e pertanto sarà oggetto di vaglio da parte delle autorità competenti. Si invitano tutte le testate giornalistiche a prendere gli opportuni provvedimenti in merito, in ossequio alle normative della privacy".

Nel pomeriggio è andata in onda su Canale 5 l'intervista a Pamela Prati che sembra scrivere un capitolo importante e probabilmente conclusivo di questa storia che da mesi riesce a catalizzare l'attenzione dell'opinione pubblica italiana. La showgirl ha infatti ammesso che Mark Caltagirone, l'uomo di cui per settimane ha parlato come di colui che avrebbe sposato, in realtà non esista.