Ashley Horn ha lottato a lungo per vedersi riconosciuto il legame di sangue con suo padre Michael Lohan, papà di Lindsay.

Lindsay Lohan ha davvero una sorellastra. Negli anni abbiamo assistito a processi e lunghe diatribe in tribunale, dove la 17enne Ashley Horn sosteneva di essere figlia di Michael Lohan, il papà dell'attrice. La giovane non si è fermata alle decisioni dei giudici ed ha richiesto il test di paternità, comunicato a Michael in un programma televisivo in diretta sulla  NBC. La paternità è stata accertata, per la gioia della diretta interessata e di sua madre Kristi, che da anni spingeva per il riconoscimento. Kristi è stata l'amante di Michael nel 1995, quando era già sposato con Dina, la madre di Lindsay. Una notizia che stravolgerà i fragili equilibri di casa Lohan, dopo che Lindsay ha avuto problemi giudiziari ed ha fatto i conti con gli eccessi dell'alcol, proprio come la sua mamma. Michael dovrà a Ashley Horn ben 17 anni di alimenti, senza dubbio la paternità (e la scappatella) gli costeranno caro.