10 Luglio 2017
12:06

Lory Del Santo: “Mia madre era manesca, mi schiaffeggiava senza motivo, poi si è ammalata”

Lory Del Santo racconta senza mezzi termini il rapporto difficile con sua madre, oggi paralizzata da un ictus: “Mi schiaffeggiava senza motivo, da lei mai un gesto di tenerezza”.
A cura di Stefania Rocco

È una Lory Del Santo che poco riesce a celare la fragilità quella che si racconta sulle pagine di Vanity Fair. La showgirl, la cui vita è stata scandita da più di una tragedia, racconta il rapporto burrascoso con la madre Clorinda. Oggi anziana e malata, la donna non avrebbe mai mostrato tenerezza nei confronti di quella figlia che sognava di fare televisione e che è diventata madre pur senza sposarsi. Lory prende il coraggio a due mani e ammette che sì, convivere con la donna che le ha dato la vita è stata una tra le imprese più difficili delle quali si sia mai fatta carico:

Il rapporto con lei è stato terribile fino a quando, quattro anni, fa si è ammalata. Ha avuto un ictus per metà paralizzante ed è stata costretta alla sedia a rotelle. Non so cosa sia successo nella sua mente, ma da quando non ha più la facoltà di parlare (lo riesce a fare solo a stento) mi sorride e mi manda baci. Mia madre una donna confusa e piena di paure, che celava dietro a un atteggiamento duro e glaciale. Nei miei confronti è sempre stata molto rigida e fredda, al limite della cattiveria. Manesca, mi schiaffeggiava senza motivo, solo sulla base di sospetti e dicerie. Insomma, io ero sempre colpevole, a prescindere dalla realtà.

Quando le chiedono se le abbia riservato, almeno di tanto in tanto, qualche gesto di tenerezza, la Del Santo non ha dubbi: “No, mai. Non un bacio, un complimento o un apprezzamento”. A difendere la piccola Lory non c’era nessuno, nemmeno suo padre, morto quando la showgirl era solo una bambina:

Non mi ricordo di lui, è morto quando ero piccolissima in un incidente d’auto. Allora mamma aveva 25 anni. Se la sua presenza mi è mancata? Non molto, in realtà, perché io non ho mai saputo che cosa significasse avere un padre. Detto questo, una volta mia madre si lasciò sfuggire che papà non le avrebbe mai permesso di schiaffeggiarmi. Da allora l’ho mitizzato: ho immaginato che papà mi avrebbe difeso e coccolato, compresa e spronata.

Nemmeno di fronte ai successi televisivi inanellati dalla figlia, la madre di Lory è mai sembrata ammorbidirsi:

Reagì male. Mi ha sempre criticata, convinta che il lavoro in televisione non fosse un mestiere né duraturo, né serio. Quando diventò nonna fu un ennesimo dramma: non sopportava l’idea che non mi sposassi.

La malattia che ha colpito la madre della Del Santo ha cambiato il rapporto con la figlia. Carica di rabbia, Lory è riuscita a perdonarla:

Dopo aver provato per tutta la vita rabbia e rancore verso di lei, l’ho perdonata alla luce della sofferenza che sta vivendo. E poi, la malattia l’ha resa fragile e bisognosa dell’aiuto altrui.

Lory Del Santo a Miami mentre infuria l'uragano Irma:
Lory Del Santo a Miami mentre infuria l'uragano Irma: "Siamo senza luce, ho paura di morire"
Lory Del Santo a 58 anni vuole essere mamma ma sono tutti contro di lei
Lory Del Santo a 58 anni vuole essere mamma ma sono tutti contro di lei
Lory Del Santo racconta l'uragano Irma:
Lory Del Santo racconta l'uragano Irma: "Terrificante, ci dicevano saremmo morti"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni