Lucia Bramieri ha ritrovato l’amore. La protagonista dell’ultima edizione del Grande Fratello ha abbandonato i propositi di flirt con Simone Coccia Colaiuta, compagno della senatrice Stefania Pezzopane. L’ex nuora di Gino Bramieri si è innamorata di un uomo più giovane che, tra le altre cose, non è uno sconosciuto. Si tratta di Gianluca Mastelli, nel 2015 cacciato dal trono over di Uomini e Donne da Maria De Filippi che lo accusò di voler sfruttare la trasmissione solo allo scopo di ottenere visibilità.

L’amore ufficializzato in tv

La Bramieri ha ufficializzato il nuovo legame a Pomeriggio5, salotto pomeridiano di Barbara D’Urso: “Ci ho messo un po’ ma l’ho scelto proprio gnocco. C’è solo un problema: è un po’ geloso. Ci conosciamo da novembre ma abbiamo avuto un po’ di problemi. Sono innamorata, altrimenti non sarei qui. Mi auguro lo sia anche lui”. Mastelli aveva già lasciato intendere un legame con Lucia attraverso il suo profilo Facebook. Da settimane pubblica foto che lo vedono vicino alla donna della quale si sarebbe innamorato.

Quando la De Filippi lo cacciò dal trono over

Gianluca fu cacciato dal trono over di Uomini e Donne nel 2015. Fu la stessa Maria De Filippi a metterlo alla porta, furiosa per l’atteggiamento tenuto dall’uomo nei confronti della redazione del dating show. A pochi giorni da quel momento, Mastelli raccontò la sua versione dei fatti: “La De Filippi si è arrabbiata e mi ha invitato a uscire perché ho svelato alcuni comportamenti sgradevoli e maleducati che Lucia, capo della redazione, aveva avuto nei miei confronti. Ho raccontato cose che, forse, non avrei dovuto dire. Mi facevano pressioni su come gestire il mio rapporto con Erika. Continuavano a dirmi: ‘Ma perché non la baci? Perché non ci vai a letto?’. Lei ha i suoi tempi e molte remore a lasciarsi andare. Questi inviti erano fuori luogo. All’inizio ho mandato giù, ho accettato le loro telefonate stressanti. Poi, alla fine, sono esploso. Sostenevano che, in realtà, io ed Erika fossimo già una coppia. Quando ho detto loro che non era così, mi hanno proposto di incontrare altre donne. A quel punto mi sono lamentato: non posso essere trattato come un gigolò o un burattino”.