28 Dicembre 2017
12:59

Ludovica Valli è stanca delle critiche: “Vergognatevi, così fate ammalare le persone”

Ludovica Valli ha pubblicato un lungo sfogo sui social. La modella ed ex tronista di ‘Uomini e Donne’ è stanca di leggere cattiverie e insulti sotto a ogni suo post.
A cura di Daniela Seclì

In queste ore, Ludovica Valli ha pubblicato un amaro sfogo su Instagram. La modella ed ex tronista di ‘Uomini e Donne' è stanca di ricevere critiche gratuite e attacchi che spesso si riversano anche sui membri della sua famiglia. Così, ha invitato gli artefici di tanta cattiveria a darci un taglio:

"Così tanta cattiveria verso il ‘niente' io non l'ho mai letta. Oltretutto in un giorno così bello della mia vita. Verso me e la mia famiglia. A tutto c'è un limite. Poi vi chiedete perché i ‘personaggi pubblici' non condividono più con voi, momenti della loro vita. O ancora peggio vi lamentate perché ad oggi sono tutti così ‘costruiti, artefatti', così ‘finti'. Il problema di tante persone non sono loro, ma voi. Voi che con la vostra cattiveria fate star male tante persone, voi che con il veleno e l'invidia che avete nel corpo fate ammalare tante persone. Voi che create il ‘brutto' anche se di brutto non c'è quasi mai niente. Voi che dietro a una tastiera spesso portate a distruggere le persone mentalmente e fisicamente".

Ludovica Valli invita i leoni da tastiera a vergognarsi

Ludovica Valli ha invitato i ‘leoni da tastiera' a vergognarsi: "La vera vergogna siete voi. Non un seno rifatto, non due chili di troppo o due chili di meno, non un pantalone attillato, non un seno un po' in evidenza o una gonna corta. La vera vergogna non è questa. Come non è un bacio non dato a una mamma per un litigio o un abbraccio mancato a un fidanzato. Voi chi siete per giudicare la vita delle persone tramite un social? Voi chi siete per giudicare i rapporti d'amicizia, d'amore, i rapporti della propria famiglia. Voi chi siete? Come ci si può permettere di giudicare con tanta malvagità nel 2017 ancora dietro a una semplice foto, come fate a giudicare o disprezzare mezzo secondo della nostra vita o un istante ripreso? La vera vergogna siete voi. Non noi che ci siamo messi in gioco per inseguire ciò che di bello la vita ci sta offrendo, senza strategie, senza filtri e senza falsità".

Ludovica a difesa delle vittime di cyberbullismo

Ha chiarito, quindi, che il suo sfogo mira anche a dare voce a coloro che ogni giorno affrontano fenomeni di cyberbullismo: "Non parlo solo di me ma anche a nome di tanti che come me che ogni giorno si sentono sputare addosso cattiveria gratuitamente, senza aver fatto niente a nessuno, senza aver fatto del male a nessuno. Sempre messi in croce, sempre giudicati e disprezzati da persone che fondamentalmente di noi conoscono poco e niente. La vera vergogna sono le persone come voi che vivono di superficialità e cattiveria. Ma più di tutto che vivono questa vita senza un minimo di tatto verso il prossimo… siete persone senza anima".

La Valli comprende chi non mostra la sua vera vita sui social

Infine, Ludovica Valli ha spiegato che alla luce di questi comportamenti, comprende la scelta di alcuni personaggi noti di non mostrare la loro vera vita sui social: "Con ciò è giusto che i ‘personaggi pubblici' si costruiscano il proprio ‘personaggio' e facciano strategie vivendo in un modo fatto di apparenza e superficialità perché fondamentalmente voi questo volete. Mi dispiace ma io non sarò mai una persona del genere, andrebbe contro il mio essere, a costo di farmi odiare da tanti di voi. Non andrò mai contro la mia persona per piacere a voi. Continuerò a prendermi la vostra cattiveria e le vostre critiche, ma non sarò mai ciò che voi volete dalle persone che fanno parte di questo mondo".

La figlia di Ludovica Valli vittima di bodyshaming:
La figlia di Ludovica Valli vittima di bodyshaming: "Perché è così grassoccia?", la madre risponde
Le foto hot di Ludovica Valli
Le foto hot di Ludovica Valli
87.283 di Spettacolo Fanpage
Ludovica Valli:
Ludovica Valli: "Con Briga è finita, pensavo fosse amore e invece sono stata una fessa"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni