La morte di Luke Perry, scomparso Lunedì 4 marzo a seguito di un'ischemia che non gli ha lasciato scampo, ha sconvolto il mondo del cinema e non solo. Sono tantissimi i colleghi che attraverso un messaggio, una dedica sui social, si sono stretti a lui un'ultima volta: da Leonardo Di Caprio a Catherine Zeta Jones fino ai membri del cast di Riverdale e Beverly Hills 90210. In queste settimane c'è stato però un grande assente che solo oggi ha voluto rompere il muro di silenzio: l'attore Brian Austin Green, celebre per aver interpretato il ruolo di David Silver nella serie cult degli anni 90 Beverly Hills 90210.

Le toccanti parole di Brian Austin Green

L'attore, ex marito di Megan Fox, ha voluto ricordare il collega ed amico Luke Perry attraverso una lunga intervista rilasciata al giornale statunitense People: “So che ci sta guardando da lassù e che ora sta sorridendo. Ci siamo riuniti dopo la sua morte, non ci vedevamo tutti insieme da almeno 18 anni, sono state emozioni intense: da un lato ero felice di rivedere i miei colleghi, dall’altro non potevo esserlo del tutto a causa della triste occasione. Tutti sapevamo che, prima o poi, avremmo dovuto affrontare la perdita di membri del cast e degli amici, ma non così presto. Non a 52 anni e soprattutto non in maniera così repentina".

Luke Perry vivo nel ricordo degli amici

Luke Perry era a detta di tutti una persona speciale. Un uomo dall'animo buono che si è sempre prodigato per il prossimo, come confermano le parole di Austin Green: "Luke era una persona speciale, sono ancora in lutto per lui, c’è una parte di me che continua a non credere che io stia parlando di lui al passato. Dopo la sua morte gli ho inviato un messaggio, sapendo che ovviamente non mi poteva rispondere, ma con la speranza che lui volesse scrivermi, o che fosse là fuori, da qualche parte. Era una di quelle persone di cui nessuno aveva un brutto ricordo, perché era semplicemente una grande persona. Lui era Luke, non importava dove o quando lo vedevi, o cosa stesse passando: era una roccia".