Mahmood si è classificato secondo a Sanremo Giovani 2018 e quest'anno concorre nella categoria big con "Soldi", una canzone che parla di una famiglia non tradizionale. Prima della sua esperienza sanremese l'artista ha partecipato alla sesta edizione di X Factor, nella categoria Under Uomini guidata da Simona Ventura. Un'avventura durata però solo tre puntate. Il giovane ha un curriculum di tutto rispetto e vanta collaborazioni molto importanti con il rapper Fabri Fibra, Marco Mengoni e il cantante Michele Bravi, ha infatti firmato o co-firmato alcune canzoni di successo come “Nero Bali” e “Sobrio” di Gué Pequeno.

Le dichiarazioni di Mahmood

Classe 1992, mamma sarda e papà egiziano, il milanese Alessandro Mahmood, è stato una delle rivelazioni di Sanremo Giovani 2018. Molto schivo e riservato, della sua vita privata non si hanno molte notizie. Il cantante pochi giorni fa, intervistato da Vanity Fair ha smentito le voci su una sua presunta omosessualità (qualche me fa ha confessato di essere felicemente con una ragazza la cui identità non è stata resa nota) ed ha rilasciato delle forti dichiarazioni sui colleghi che decidono di fare coming out in tv:

Penso che sia sbagliato, in un certo senso, parlare di queste cose. Dichiarare “sono gay” non porta da nessuna parte, se non a far parlare di sé. Andare in tv da Barbara D’Urso per raccontare la propria omosessualità mi sembra imbarazzante: così si torna indietro di 50 anni.

Alcune curiosità sul cantante

Il bellissimo Mahmood è per le ragazzine un vero e proprio idolo. Acclamato da schiere di fan, su Instagram è una vera e propria star. Una curiosità: il cantante ha tatuato sul braccio il testo di una canzone di Cristina Aguilera "I will be". Inoltre, da sempre coltiva la passione per il ballo, in particolare per il genere hip pop. Sin da adolescente ha lavorato come cameriere nei bar e in piccoli locali per pagarsi le lezioni di canto e portare avanti il suo più grande sogno: la musica.