Dopo le voci che la volevano come una delle partecipanti della nuova edizione di "Tale e Quale Show", Manuela Arcuri afferma con fierezza di essere tornata alla sua passione più grande: la recitazione ed è pronta a tornare sul set a girare. Dopo l'esperienza a Ballando con le stelle, la bella attrice ha deciso di riprendere in mano la sua carriera e dedicarsi nuovamente al mondo del cinema e delle fiction, questo buttarsi nella mischia lavorativa comporterebbe uno slittamento delle questioni strettamente private, come un secondo figlio e il matrimonio con il suo compagno, come racconta in un'intervista al settimanale F.

Il ritorno sul set e la rinuncia ad un altro figlio

In seguito alla nascita del piccolo Mattia, l'attrice di Latina aveva deciso di dedicarsi completamente alla cura del suo primogenito e prendersi una pausa dal mondo dello spettacolo. Ora che il bambino ha sei anni, però, ha deciso di concedersi una nuova opportunità lavorativa, senza però rivelare dettagli a riguardo. Sicuramente il fatto di essere diventata mamma ha cambiato il suo approccio anche verso il cinema o la tv, dove non vestirebbe più i panni della donna sexy, ma si dedicherebbe ad altro e con molta autoironia e sincerità dichiara: "Oggi rifiuterei un ruolo del genere. Oggi sulla piazza ci sono giovani ben più bonazze di me". Intanto proprio la maternità è un argomento che la tocca piuttosto da vicino, in quanto il suo compagno Giovanni Di Gianfrancesco vorrebbe un altro figlio:

Ora Giovanni vorrebbe un altro figlio ma io ho appena ricominciato a pensare al lavoro. Fra qualche mese inizierò a girare un film e subito dopo sarò sul set di una fiction. Un altro bambino mi imporrebbe ancora due anni di fermo e non me la sento. Maternità e professione, per me, sono due cose forti, estreme, inconciliabili.

Il matrimonio rimandato

Altra questione da rimandare in vista del ritorno davanti la macchina da presa, è quella del matrimonio. Dopo dieci anni di fidanzamento i due, in realtà, ne avevano già parlato ed erano intenzionati a sposarsi poi per svariati motivi non hanno potuto realizzare il loro sogno d'amore. Questo non significa che il desiderio di stare insieme per sempre non sia ancora particolarmente vivido, anzi, lo racconta lei stessa al settimanale F:

Matrimonio? Ci abbiamo pensato un sacco di volte ma poi, vuoi per il mio lavoro, vuoi per la tensione di quel figlio che non voleva mai arrivare, abbiamo sempre rimandato. Poi quando Mattia è nato ci siamo concentrati così tanto su di lui che in tutto il resto è passato inevitabilmente in secondo piano. Sposarci, però, resta uno dei nostri sogni e lo faremo, anche se una fede al dito cambia poco. Noi ci sentiamo da tempo una famiglia e diventare genitori ci ha uniti ancora di più. Però da brava ragazza di campagna al matrimonio io ci tengo: in chiesa, con una bella festa e tanti invitati.