Mara Venier, nonna sprint e affettuosa. Sul Corriere della Sera di oggi, una bella intervista alla regina della domenica di Rai1 sulla gioie della terza età e sulla soddisfazione di essere nonna. C'è Claudio, due anni, e Giulio, 17, i suoi due nipoti adorati: "Sono la mia ragione di vita. E anche la parola, nonna, mi piace proprio". La conduttrice di "Domenica In" rivela di essere diventata mamma molto presto: "A 17 anni, una gioia grandissima ma non ero matura" ed è per questo che diventare nonna ha rappresentato per lei "una gioia assoluta".

Il rapporto di Mara Venier con i nipoti

Sul rapporto che Mara Venier ha instaurato con i suoi nipoti, la conduttrice spiega: "Giulio, che è un figo pazzesco, dice che sono una nonna rock, tendo molto a difenderlo, a sposare le sue ragioni. Claudietto è pazzo dei capelli biondi, io lo lascio giocare con i miei, li tira come un pazzo… passo dei momenti di totale felicità con loro". 

Io il desiderio di diventare nonna l’ho sempre avuto. Anzi, è diverso, io da nonna non capisco più niente. Quando Elisabetta mi ha detto che era incinta sono stata strafelice. Oggi sono molto orgogliosa di Giulio, del ragazzo che è diventato. C’è tanta complicità. Andiamo insieme per negozi, oppure ai concerti… Lui però non vuole si sappia troppo che sono sua nonna… quando lo vado a prendere a scuola lo aspetto dietro un muretto e quasi lui finge di non vedermi, all’inizio. Per scherzare un po’ ogni tanto gli scrivo su Instagram: “Amore della nonna”. Lui cancella subito i miei messaggi e io rido. Però ogni tanto anche mi dice: dai, taggami in questa foto così prendo qualche follower.

Il piccolo Claudio le ha ridato la felicità

L'arrivo del piccolo Claudio, due anni, le ha ridato la felicità perché è arrivato in un momento in cui Mara Venier aveva perso da poco la mamma: "Non sorridevo più". 

Ma è arrivato questo bimbo e mi ha ridato la felicità. Io con lui mi diverto proprio. In generale per i miei nipoti mi sbrodolo, ma con lui faccio tutto quello che mi chiede. Penso sia un miracolo mandato proprio dalla mia mamma. Insieme giochiamo a nascondino, facciamo di tutto. Ho due vertebre spostate, i medici mi hanno detto di non sollevare pesi ma me ne frego. È molto fisico, mi abbraccia tanto e lo lascio fare, eccome. E se sto due o tre giorni senza vederlo sto male, almeno dieci minuti ma devo salutarlo

Mara Venier ha anche specificato di essere una nonna molto apprensiva, mentre come madre, complice i 20 anni e l'incoscienza, prendeva molte cose alla leggera. E sull'arrivo possibile di una nipotina, non nasconde preferenze: "Posso essere sincera? Io vorrei solo maschi, ho proprio un debole".